grub vimix

[GUIDA] Aggiornare e personalizzare Grub nelle distribuzioni GNU/Linux

Ultimo aggiornamento:

Oggi vediamo come aggiornare grub su Ubuntu o su qualsiasi altra distribuzione GNU/Linux. Prima di vedere come procedere cerchiamo di rispondere a una domanda fondamentale: perchè è importante aggiornarlo e quando potrebbe tornare utile farlo?

Ci sono diversi scenari in cui è necessario. Ad esempio, se è stato cambiato il file di configurazione (/etc/default/grub), magari per modificare l’ordine di boot, le modifiche non avranno effetto fino a quando non si effettua l’aggiornamento. Un altro scenario possibile è quando si hanno più distribuzioni installate su diverse partizioni del pc e si vuole che grub gestisca tutti gli OS installati.

Come aggiornare

Ubuntu e molte altre distribuzioni GNU/Linux mettono a disposizione un comando molto semplice per aggiornare. Aprite il terminale e date

  • sudo update-grub

Dovrebbe comparire un output di questo tipo:

miopc:~$ sudo update-grub
[sudo] password for miopc: 
Sourcing file `/etc/default/grub'
Generating grub configuration file ...
Found linux image: /boot/vmlinuz-5.0.0-36-generic
...

Potreste imbattervi in un comando chiamato update-grub2. Non allarmatevi nè confondetevi: non c’è differenza alcuna tra update-grub e update-grub2. Update-grub2 è stato introdotto una decina di anni fa quando è stato introdotto grub 2 (che ora è di default). I comandi fanno esattamente la stessa cosa.

Se la distribuzione che state utilizzando non avesse il comando sopra citato non temete. In questo caso date quanto segue:

  • sudo grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
    

Cosa fa il comando update-grub?

ubuntu grub

Quando si installa una distribuzione solitamente viene installato il grub boot loader. Parte di grub è installata nella partizione MBR/ESP il resto è in /boot/grub. Come specificato nella pagina man il comando di aggiornamento va a controllare la cartella /boot. Tutti i file che iniziano con vmlinuz- saranno trattati come kernel e quindi inseriti nel menu. Esso cerca poi in tutte le partizioni i vari sistemi operativi installati e se ne trova aggiunge anch’essi al menu.

Cambiare il tema

La schermata di grub può essere personalizzata a piacere, ad esempio cambiando il tema. Quello che vedete nell’immagine di copertina è Vimix ma ce ne sono tanti altri, consiglio anche Solarized Dark e Breeze. Per installare Vimix andate nella relativa pagina Gnome-look e scaricate il file “grub-theme-vimix.tar.xz” .

Terminato il download è necessario estrarre il contenuto del file usando il comando Tar:

tar xvf grub-theme-vimix.tar.xz

Ora è necessario lanciare lo script per l’installazione:

cd grub-theme-vimix
sudo sh install-vimix.sh

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

 

Altre storie
chrome-os steam google valve
Google al lavoro per portare Steam su Chrome OS!