Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver userà X.org di default

28
92
ubuntu wallpaper

Ubuntu 18.04 LTS “Bionic Beaver” utilizzerà X.org come impostazione predefinita. 

Will Cooke, Direttore della sezione Ubuntu Desktop, ha annunciato oggi che Ubuntu 18.04 LTS avrà a bordo X.org di default. Un brutto colpo per il display server next-gen Wayland.

La decisione di proporre X.org come impostazione predefinita nella schermata di accesso è comprensibilie: essendo Bionic Beaver una versione LTS si ricerca la massima stabilità e compatibilità.

La sessione di Wayland sarà comunque disponibile e preinstallata ma spetterà all’utente la decisione di utilizzarla o meno.

Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver userà X.org di default

wayland xorg ubuntu 18.04

Ubuntu 17.10 è stata la prima versione di Ubuntu basata su Wayland (X.org era comunque attivabile).

La suggestione Wayland di default su Bionic Beaver è circolata a lungo in rete questi mesi ma alla fine gli sviluppatori hanno optato per la strada sicura: X.org.

Siamo abbastanza avanti con lo sviluppo di Bionic ed era giunta l’ora di prendere una decisione. Abbiamo deciso che Ubuntu 18.04 avrà X.org di default e Wayland sarà solo un’alternativa” queste le parole di Cooke.

I motivi sono legati al fattore compatibilità. Xorg infatti consente agli utenti di utilizzare senza problemi programmi di condivisione dello schermo come WebRTC, Google Hangouts, Skype e programmi di controllo remoto come RDP e VNC alcuni dei quali hanno problemi con Wayland.

Wayland tornerà di default su Ubuntu 18.10 che dovrebbe arrivare entro il mese di Ottobre 2018. Vi ricordo infine che Ubuntu 18.04 sarà disponibile a partire dal 26 Aprile 2018.

Cosa ne pensate dell’avvicendamento X.org-Wayland?

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.