I principali flavor di Ubuntu hanno ricevuto la prima beta release di Zesty Zapus, incluso Lubuntu, che continua però ad usare LXDE.

L’anno scorso, quando Lubuntu 16.10 ha ricevuto la Beta1, gli sviluppatori avevano posticipato il rilascio della versione con LXQt. Rilascio che sarebbe dovuto avvenire con Lubuntu 17.04 beta1.

Le brutte notizie per i fan di LXQt non sono però finite qui: anche la versione definitiva, Lubuntu 17.04, attesa per Aprile, non vedrà lo sbarco di LXQt. I motivi di questo ritardo non sono ancora noti ma, come si può vedere nel tweet del team, dovremmo saperne di più molto presto.

lubuntu 17.04

Non è però la fine del mondo: sarà comunque possibile installare l’ultima versione di LXQt  dai  repositories di Ubuntu 17.04 (Zesty Zapus) dando un semplice comando da terminale: “sudo apt install lxqt -y“. Una volta terminata l’installazione effettuate il logout e scegliete LXQt come desktop environment preferito.

Vi aggiorneremo non appena ci saranno ulteriori sviluppi.

 

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles