Utente di Opera? I tuoi dati sono a rischio.

9
171
opera

In breve: raramente una settimana termina senza che una Big del settore dell’informatica subisca un attacco hacker. Questa volta è il turno di Opera.

Opera software, compagnia dietro il noto web browser recentemente venduta a un consorzio cinese (Qihoo 360) per circa 600 milioni di dollari, ha informato la community sul suo sito ufficiale di aver subito un attacco la scorsa settimana che ha compromesso le informazioni degli utenti iscritti a Opera sync.

All’inizio della scorsa settimana abbiamo iniziato a subire un attacco massiccio che è stato bloccato alla svelta ma crediamo che i malintenzionati siano riusciti a impossessarsi di username e password dei nostri utenti” queste le parole di Tarquin Wilton-Jones.

Keep Calm & Change Your Passwords

opera

Opera non è certo il browser più usato al mondo, vanta all’incirca 350 milionin di utenti, ma solo una piccola parte di essi (1.7 mln) utilizza Opera Sync.

Il numero di utenti registrato potrebbe essere però molto più alto, quindi l’azienda norvegese ha deciso di resettare tutte le password a scopo precauzionale. Le password sono conservate sui server in forma cifrata, ma in questi casi la prudenza non è mai troppa.

Gli utenti che usano il servizio di sincronizzazione riceveranno una e-mail in cui viene spiegato il problema e chiesto di modificare la password dell’account. La stessa procedura dovrà essere attuata per i siti di terze parti collegati a Opera Sync. Per richiedere una nuova password è sufficiente inserire l’indirizzo email o il nome utente in questa pagina.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.