Canonical ha rilasciato le Daily Build di Ubuntu 15.04 Vivid Vervet, ecco come scaricarle

 Ubuntu 15.04 Vivid
A pochi giorni dal rilascio di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn è già ufficialmente iniziato lo sviluppo della prossima release 15.04 Vivid Vervet distribuzione che possiamo già testare grazie alle nuove ISO Daily Build.
Per chi non lo sapesse, è possibile testare o installare la versione in fase di sviluppo di Ubuntu 15.04 Vivid Vervet e derivate grazie ad immagini ISO costantemente aggiornate rilasciate dai developer Canonical. Questo consente a sviluppatori e beta tester di poter testare le novità e aggiornamenti vari introdotti durante lo sviluppo della nuova release, logicamente è una versione in fase di sviluppo che potrebbe includere bug anche critici.

E’ quindi consigliata l’installazione delle Daily Build in VirtualBox o in partizioni secondarie. Ricordo inoltre che possiamo mantenere aggiornata la ISO Daily Build di Ubuntu senza doverla riscaricare, attraverso il tool Zsync potremo aggiornare la ISO scaricando solo le modifiche / aggiornamenti introdotti dagli sviluppatori, per maggiori informazioni basta consultare questo nostro articolo dedicato. E’ disponibile inoltre Zsync GUI semplice interfaccia grafica con la quale potremo aggiornare facilmente la ISO Daily Build di Ubuntu.

Ecco i link per scaricare le ISO Daily Build di Ubuntu 15.04 Vivid e delle derivate ufficiali.

Download Ubuntu 15.04 Vivid Vervet Daily Build

Download Ubuntu Desktop Next 15.04 Vivid Vervet Daily Build

Download Kubuntu 15.04 Vivid Vervet Daily Build

Download Kubuntu Plasma 5 15.04 Vivid Vervet Daily Build

Download Xubuntu 15.04 Vivid Vervet Daily Build

Download Lubuntu 15.04 Vivid Vervet Build

Download Ubuntu GNOME 15.04 Vivid Vervet Daily Build

Ricordo che potete avere informazioni aggiornate su Ubuntu 15.04 Vivid seguendo la nostra tag dedicata.

  • Jack O’Malley

    Non sò se preferisco un System Settings così ad icone o come quello di Android disposto su righe di testo, mi piacerebbe provarlo 🙂

    Una nota:
    Tu hai detto già diverse volte che dal breve video di ieri si notano già una certa fluidità e stabilità del sistema, sinceramente non credo si possa affermarlo sulla base di un video di un paio di minuti nel quale si vede soltanto scorrere due schermate, magari se apri la fotocamera o un’altra app si frizza tutto.
    Non per criticare, ci mancherebbe, sai che seguo LFFL perché l’apprezzo ed apprezzo quanto tu ti dia da fare perché credi nel software libero e lo fai gratis per giunta, ma dire che è stabile e fluido un os che non ha ancora niente di integrato quando si vede solo scorrere due pagine, beh mi pare ottimistico (detto questo preciso che sono ottimista e fiducioso nel lavoro che farà Canonical).

    P.s.: Intanto all’I/O hanno installato Ubuntu anche sui Google-Glass.

  • ManigoldoNoCancer

    Il System Settings organizzato così mi da idea di qualcosa di molto ordinato 🙂

  • EnricoD

    mi piace… si differienza da android…
    ammetto che non vedo l’ora di installare ubuntu touch sul mio gnex, magari in dual boot se in quel di XDA fanno sto benedetto kernel e recovery che possa permetterlo…
    non vedo l’ora che esca 🙂

  • gino

    speriamo che non si verifichi nel giro di pochi anni la stessa frammentazione delle attuali distribuzioni pc linux nei sistemi mobile

  • Thomas Cercato

    Hanno dei designer molto molto capaci, il risultato lo trovo davvero bellissimo. Mi chiedo però perché il menù setting di Ubuntu desktop faccia così tremendamente cagare…da anni…

    • Straquoto. Ma penso che troveremo una cosa simile a partire dalle prossime versioni di Ubuntu desktop.

      In ogni caso è una grafica molto ben curata ed elegante.

No more articles