Ubuntu MATE diventa una derivata ufficiale di Ubuntu, questo consentirà un miglior sviluppo grazie anche alle daily build.

Ubuntu Mate
Il fondatore di Canonical, Mark Shuttleworth ha recentemente annunciato che Ubuntu MATE diventa una derivata ufficiale di Ubuntu, distribuzione che va quindi ad aggiungersi a Kubuntu, Xubuntu, Lubuntu, Ubuntu GNOME, Ubuntu Server, Ubuntu Kylin, Ubuntu Studio ed Edubuntu.
Diventando una derivata ufficiale, Ubuntu MATE Remix includerà diverse migliorie nello sviluppo e mantenimento del progetto grazie a daily build giornaliere, gestione dei bug attraverso Launchpad, supporto per mailing list ecc.

Tutto questo migliorerà notevolmente sia lo sviluppo che il mantenimento della distribuzione oltre ad una maggiore pubblicità del progetto già ben visto da molti user.
Ubuntu MATE riporta quindi l’esperienza utente di Gnome 2 nella quale si aggiungono le nuove migliorie introdotte dai developer MATE DE / Linux Mint che vanno a rendere l’ambiente desktop sempre più completo.

L’arrivo di Ubuntu MATE come derivata di Ubuntu porterà notevoli miglioramenti anche nello sviluppo del desktop environment MATE, impegnati nella nuova distribuzione troviamo già alcuni developer che lavorano anche nello sviluppo dell’ambiente desktop (come ad esempio Stefano Karapetsas e Sander Sweers) e alcuni maintainer Debian.

Ubuntu Mate

Il debutto della nuova versione stabile di Ubuntu MATE Remix è previsto per il prossimo ottobre con la nuova release 14.10 Utopic Unicorn, versione che includerà oltre a MATE 1.8.x e alcune personalizzazioni dal tema, Plymouth, installer ecc.

Ricordo che possiamo già testare / installare Ubuntu Mate grazie alla versione in fase di sviluppo di Ubuntu Mate 14.10 Utopic.

Ringrazio il nostro lettore Luciano O. per la segnalazione e per i complimenti

Home Ubuntu MATE

  • ale2695
  • iClaud

    Per mancanza di giorni o per mancanza di giochi?

    Comunque è una buona notizia, il divario fra windows e Linux si sta facendo sempre più piccolo, dobbiamo dire a quelli dell’istituto majorana di eliminare la diciatura “Per giocare” fra i motivi per cui mantenere windows.

  • ienuz12

    E con l’arrivo dell’imminente Lightworks direi proprio che il divario sara’ ancora piu’ piccolo. Poi non dimentichiamoci anche del clone della suite office di Microsoft. |Mi sto riferendo a WPS, che in qualche modo riuscira’ ancora di piu’ ad avvicinare le utenze Windows ad Ubuntu, sempre che questo venga adottato non solo dall’edizione di Ubuntu Cinese. Ci mancherebbero i prodotti Adobe, ma non e’ affatto impossibile che arrivino! Vedremo, comunque sia il 2013 si preannucia come un anno scoppiettante per Linux. Sono piuttosto ottimista.

  • Ciao Roberto, è possibile sapere quali sono i titoli dei giochi che si vedono nel video?

  • Angelo Giovanni Giudice

    Certo che non’è giusto nei confronti di Lubuntu che ne ha dovuti fare di rilasci e di gavetta prima di diventare release ufficiale mentre Questa con mate manco un rilascio prima di diventarla…

    • CuccuDrillu10

      Bisogna dire però che LXDE, prima che Lubuntu diventasse derivata ufficiale, era ancora un ambiente desktop agli albori, mentre Mate è diventato molto stabile già da parecchie versioni.

      • Angelo Giovanni Giudice

        dovrebbe essere mate più giovane dato che esiste da quando nacque Gnome 3, certo non è stato scritto da zero come lxde…. quindi ovvio che è maturato prima a parità di tempo

        • CuccuDrillu10

          si infatti. e in aggiunta bisogna considerare che Mate è presente come ambiente di default in molte distribuzioni importanti già da diverse versioni, quindi il suo sviluppo ha subito un’accelerazione costante.

  • delaroche

    Come mai basato sulla 14.10? Un DE nostalgico che teme di rimanere indietro coi tempi? Va beh, era per fare ironia, ma le *buntu non LTS di solito sono un disastro.

  • era molto meglio se la basavano sulla LTS 14.04, secondo me avrebbero trovato molti più utenti interessati gia da subito

    ora in mate dovrebbero implementare un menu più moderno in stile whisker menu di xfce, così oltra alla categorizzazione delle applicazioni c’è anche la possibilità di settare preferiti e di ricercare applicazioni tramite il box di ricerca

    • ge+

      c’è il mint menu che non è male, anche se io preferisco il whiskers menu

  • Andrea

    Classica manovra di mercato in periodi difficili dove i molti cambiementi e le tante implementazioni/modifiche rischiano di far perdere quote di utenza….aumentiamo le derivate ufficiali, aumentiamo il bacino di utenti e speriamo che ubuntu spacchi…..

  • mscanfe

    fosse stata basata sulla 14-04 ci avrei pensato seriamente.

    • trovo comunque che xfce sia meglio di mate quindi se devo consigliare una distro ubuntu a qualcuno consiglio sempre xubuntu LTS.
      però hai ragione era meglio se la basavano sulla 14.04, aspettare quasi 2 anni per la prossima LTS di una versione di ubuntu con un DE amato dagli utenti, è troppo.
      quindi era meglio una 14.04 in ritardo piuttosto che una 14.10 instabile con supporto 18 mesi (o 9 non ricordo)

  • CuccuDrillu10

    Se riescono a riportare l’esperienza di ubuntu mate quasi identica a quella di ubuntu 10.10 maverick potrei pensare anche di provarla sul mio povero netbook

    • mrholiday

      credo che molti dei fan di mate abbiano ancora nel cuore le distro ubuntu-gnome2 (per me era la 10.4 lucid). certo nel frattempo il desktop è cambiato non poco ma in effetti mate è riuscito (meritatamente) a ricavarsi il suo spazio e ubuntu fa bene e tenerlo in considerazione

    • Matteo

      Se installi la 10.04, capirai che nessuna versione di Ubuntu è meglio.
      Avrebbero dovuto lavorare su quella e mantenere la velocità e la stabilità invece di stravolgere le cose.
      Io ce l’ho ancora su macchina virtuale, è un gioiello

  • Andrea Zucca

    Non è detto che non facciano una lts prima o poi. Non credo aspetteranno un anno e mezzo.

  • VincenzOS

    Non capisco cosa abbia in più mate rispetto a xfce (semmai in meno).

    • ho riprovato settimane fa mate dopo anni di xfce, e ormai noto che ha le stesse cose anzi forse xfce è meglio, sia per il menu, che per altre piccolezze come un elenco delle finestre fatto meglio e più personalizzabile

      • VincenzOS

        Sulla personalizzazione XFCE vince a man bassa su tutti (solo kde può fare di meglio, ma non mi piace), leggerissimo e soprattutto stabile!

        • concordo in pieno, uso xfce da quanto sono nati unity e gnome shell, ma quando ogni tanto provo qualche altro DE mi trovo male per la mancata libertà di personalizzare ogni cosa secondo le proprie esigenze.

          l’unico che è più personalizzabile di xfce come hai detto te è KDE ma anche a me quello non piace troppo.

          l’unico problema di xfce purtroppo è lo sviluppo, lento e incerto perchè sviluppato solo per passione e da pochi sviluppatori, distribuzioni come xubuntu dovrebbero donare soldi e sviluppatori al team xfce per migliorare lo sviluppo

          • VincenzOS

            ma fondamentalmente sullo sviluppo xfce può anche andare a livello bradipo. Chi lo usa è colui che non cerca di primo impatto tanti fronzoli visivi e funzionalità avanzate, cerca solo un ambiente tradizionale e personalizzabile. 😉

          • si ma qualche aggirnamento ogni tanto non guasta mai, anche per portare qualche novità, ad esempio ho visto che tra le nuove features di xfce c’è anche l’opzione per il feedback visivo al cambio di sazio di lavoro, quella è una funzionalità che fa comodo secondo me.

            poi mi piacerebbe anche avere un ALT-TAB (task switcher) più evoluto con le miniature delle finestre e con la possibilità di cliccare con il mouse.

            l’exposè mi importa relativamente, alla fine con skippy-xd si ottiene un buon tool per l’exposè, certo qualcosa di nativo sarebbe meglio, ma dal team xfce non si può chiedere tutto quindi per ora va bene anche skippy-xd, tanto è un software a se, senza dipendenze.

            un’altra cosa che mi piacerebbe invece è un tiling rivisitato, in moto tale che quando trascino in alto la finestra questa venga massimizzata e non ridimensionata nella parte alta, inoltre un altro problema dell’attuale tiling è che se ho la finestra spostata a destra e sinistra e poi la voglio massimizzare premendo il pulsante nella barra del titolo, questa non viene massimizzata ma viene tolta dal tiling.
            è un bug abbastanza fastidioso e scomodo.

            per il resto xfce mi va bene così

            EDIT: mi correggo sto provando su aur il nuovo xfwm4-devel 4.11 e hanno introdotto il nuovo task switcher, ancora non ci sono le miniature però è possibile cambiare finestra passando con il mouse oltre che spostarsi con le frecce

        • Simone Padovan

          chi che vince è openbox.. ok non è ufficiale..ma è il massimo della leggerezza..e di personalizzazione..sempre che lo si sappia fare pero’.. basta solo saper dove mettere le mani nei suoi 4 file.. poi tutto è possibile

  • didjeridoo82

    Dopo 2 anni di Mate sono ritornato con piacere a Xfce (dietro Mint). Apprezzo la varietà delle distro, ma alla fine non ci noto tante differenze.

  • Gianluigi Crimi

    Io non capisco chi avrebbe voluto una Release legata a Ubuntu 14.04,
    la 14.04 è già stata rilasciata, se diventa ufficiale da ora la prima release ufficiale di Ubuntu è la 14.10 e da li si parte, semplice.
    Non puoi fare il primo rilascio nel passato che senso ha?

    • delaroche

      Ubuntu 14.04 è supportato 5 anni e teoricamente le LTS hanno maggiore stabilità. Elementary os ad esempio uscì molto tempo dopo il rilascio di ubuntu 12.04 (su cui
      è basata) e la gente tutt’ora la usa poiché piace e ha un’ottima stabilità.

      • Gianluigi Crimi

        E da quando Elementary è una derivata ufficiale?
        Derivata ufficiale significa un po’ di cose fra cui anche seguire il ciclo di sviluppo di ubuntu.
        Il ciclo è semestrale con uscite a ottobre e aprile. Se vuoi fare l’uscita di aprile ora sei un po’ confuso perché siamo ad agosto, anche se non sembrerebbe!

        • delaroche

          Ah, su quello hai ragione.

  • Fabio Zavatarelli

    Molto Felice di ciò. A me personalmente piace moltissimo e penso che in questo modo Ubuntu/Unity si alleggerirà magari della sessione “Gnome Classic/Flashback”.
    Non farò più ricorso ad XFCE che non mi piace assolutamente e che mi ha dato molti problemi su un pc a casa al punto che sono dovuto passare a Lubuntu 14.04 (che mi ha soddisfatto molto invece).

    • VincenzOS

      Che problemi hai riscontrato con xfce? giusto per curiosità…

      • Fabio Zavatarelli

        Disallineamento nella personalizzazione dle desktop. Non mi tiene le sessioni quando riavvio il pc … personalizzazioni fatte scompaiono. Ad un certo punto scompare la barra delel applicazioni e l’immagine di sfondo del desktop … ad un certo punto mi ritrovavo tutto nero e solo la finestra di skype che si apriva …. un casino. Il mio tecnico (Linux Zombie) ha avito anche lui problemi in alcuni pc. Lubuntu 14.04, mai un problema. Perfetto.

        • mrholiday

          scusa la curiosità ma tu dal tuo post non è chiaro se stai usando xubuntu ( che versione) o se hai installato xfce manualmente…ho usato xubuntu senza problemi per un bel periodo

          • Fabio Zavatarelli

            Ho piallato Xubuntu per Lubuntu e non ho più avuto alcun problema. Sto scrivendo ora da quel PC con Lubunt sopra ed è una bellezza. L’ho personalizzato ocme volevo e … tutto ok. Non un problema.

          • VincenzOS

            Guarda a ragion di dati alla mano, lubuntu 14.04 è uscita di fabbrica con un principale bug piccolino ma tanto tanto fastidioso che riguarda l’applet del netwok manager e ci sono voluti 3 mesi per sistemarlo, Xubuntu non ho notato bug ne piccoli ne grossi finora e ho fatto circa una 10na di installazioni su diversi hardware.

        • Simone Padovan

          senza sputtanare troppo ubuntu..che a me non è mai piaciuta.. ma il problema non è di Xubuntu..ma di xfce in se’.. su tutte e ripeto tutte le distro ha i suoi problemi..che sono sempre gli stessi poi.. la storia delle sessioni..dillanineamenti assurdi..errori in stile windows.. ecc ecc… qualche errore di traduzione.. non è xubuntu il problema,ma xfce.. che pero’ continuo ad adorare

    • LORENZO “LOLLO” SPADONI

      È ubuntu che non funziona. Prova con Slackware o Gentoo, funziona tutto!
      Hello! 🙂

    • alexis82

      Io ti fare vedere cosa ci combino con xfce..e compiz+emerald a 300mb 😉

  • ale

    Ma un conto è vedere MATE su Mint, un’ altra è vederlo installato su Ubuntu. Cioè voglio dire: sono alla vista mooolto diverse.

    • VincenzOS

      Credo che Mint snaturi troppo tutti gli ambienti DE, a parte Cinnamon che vabbè…è suo. Mate è molto più naturale in questa derivata che in Mint comunque!

  • pestifero

    e ciao Mint, è stato bello finché è durato 😉 Cmq non tornerò certo a ubuntu in ottobre, se ne parlerà con la probssima lts

  • Jackladen

    sarebbe il colmo se ubuntu mate riuscisse ad ottenere MOOOLLLTTTTIIII più user rispetto ad unity……che bel calcio in mezzo alle …… che prenderebbe il bulletto Mark…..

    • ange98

      Unity 7 è un bel DE, fidati… È forse una delle poche cose che mi piace di Ubuntu

    • VincenzOS

      Ma con la scelta di derivate ufficiali (e non ufficiali) esistenti, le altre distribuzioni in generale, ancora a parlar male di unity? A me non piace unity ma non offenderei chi l’ha creato, rischierei di offendere chi lo usa con profitto e soprattutto chi c’ha lavorato su, che l’ha reso disponibile a tutti senza chiederti un soldo in cambio.

      • freestyle72

        non si stà criticando chi ha creato Unity, ma solo osservando ciò che è evidente!
        Se persino Canonical ha fatto “diciamo” un passo indietro, vuol dire che si è accorta che con Unity non “sfonda”, difatto in molti hanno optato per Mint!
        Poi è chiaro che chi ha voluto abituarsi a Unity, lo usi con soddisfazione. Ma rimane a mio parere, e evidenetemente a molti, visto il “retro-front”, un DE poco pratico!
        Personalmente sono indeciso fra xfce e mate, penso che grossomodo si equivalgano.
        Comunque entrambi hanno quel giusto mix che serve per un uso ottimale del PC!, sempre secondo me!

        • carlo coppa

          Dove ha fatto un passo indietro ? Perché Ubuntu Mate diventa derivata ufficiale ? Stiamo scherzando ? Ubuntu da sempre cerca di offrire ai propri utenti tutti i de in circolazione o quasi, qual’è il passo indietro ? Cosa è così evidente ? Sono stati fatti numerosi sondaggi che per quello che valgono mantengono Unity in alto nella preferenze di chi utilizza Ubuntu.
          Diciamo semmai che questa guerra a Unity ha veramente nauseato.

          • freestyle72

            Quali sondaggi???
            Ubuntu deve offrire DE alternativi, così come fanno le altre distro maggiori!
            Ne più ne meno!
            Ora sappiamo tutti che Mate è nata proprio in sostituzione ad Unity, è quello la sua ragion d’esistere.
            A me risulta che in molti hanno abbandonato Ubuntu per Mint!
            Questo non avveniva se Unity come dici tu (da sondaggi presunti o inventati), fosse realmente il preferito dall’utenza.
            Ciò che vedo io è che i fatti vi danno torto e francamente avete stufato.
            Se volete Unity …. tenetevelo, ma l’ascite che a chi non piace il DIRITTO di criticarlo!

          • carlo coppa

            Mi riferivo a vari sondaggi effettuati sul forum di ubuntu e non solo (ma come ho detto valgono quel che valgono) ! Gnome 2 è morto non per volere di Ubuntu ma di Gnome ! Se Ubuntu non avrebbe creato una sua shell sarebbe passata a Gnome shell, ma anche in quel caso ci sarebbero stati abbandoni e magari anche di più. Ubuntu offre già altri ambienti, quasi tutti, le derivate ufficiali esistono proprio per dare agli utenti la scelta, quindi non capisco dove sia il problema.
            Unity può piacere o meno, ma certe prese di posizioni di pregiudizio e quant’altro sono assurdi e non motivati oltre che polemiche senza senso. Se non piace Unity si utilizzi altro, ma senza farne una religione !

          • freestyle72

            Nessuna religione!
            Si esprime solo il proprio punto di vista!
            Può piacerti o no, ma ai più è così!
            La verità è :
            con Gnome 3 e Unity, si è certcato di tamponare l’avanzata di Android, temendo un “invasione” lato PC, che di fatto non c’é stata.
            E’ stata una visione delle cose sbagliata!
            Con il senno di poi lo possiamo dire, ma allora si pensava questo!
            Sono pensati per dare il loro meglio li dove oggi “regna” Android e vale a dire su Tablet.
            …. ma su pc è un’altra cosa!
            Difatto nemmeno Android, nonostatnte la forza economica di Google non ha germogliato!
            Segno che quel genere di prodotto-interfaccia non si adatta bene all’uso dei pc.
            Poi come già detto, se uno vuole abituarsi, si abitua a tutto!
            C’é gente che mette la mermellata sulla pasta e gli piace!!!! … contenti loro.
            Ma bisogna essere onesti e dire le cose come stanno, con chiarezza!

          • carlo coppa

            Il fatto è che se tu dici “La verità è …” non è tanto un’opinione, ma un modo come un’altro per ergersi detentori della verità, il che è diverso da un’opinione. Infatti l’esempio che hai fatto rende bene l’idea, solo tu hai gusto…convinto tu….! Tutta questa discussione su Unity in un articolo per Mate rende bene l’idea di quanto astio ci sia nei confronti di Unity, ma io confido nell’intelligenza di chi legge.

  • Gabriele Magi

    Proprio oggi ho voluto installare MATE su Xubuntu (nel pc in ufficio)… Solitamente sono contrario, perché per esperienza mixare DE mi porta sempre qualche casino 😀 Comunque mi ha fatto una buona impressione, per alcune cose mi è sembrato meglio di Xfce, anche in termini di prestazioni/consumo RAM. Tra l’altro stavo pensando di piallare Xubuntu e di mettere qualche altra distro… Ubuntu Mate mi intriga 🙂

    • VincenzOS

      Prestazioni migliori non mi risulta, al massimo alla pari di xfce (ma ne dubito fortemente). Solo lxde può essere (nelle derivare ufficiali) più leggero.

      • ange98

        Effettivamente MATE è più leggero (sebbene di poco) sulle Debian-based (perlomeno questa è stata la mia impressione quando usavo Debian Testing – quando Wheezy stava giusto diventando Stable e qualche mese di Jessie)

      • Gabriele Magi

        Effettivamente l’uso della RAM e del processore con Mate sono leggermente migliori (mi sembra -7/8% circa di Ram, non ricordo di preciso perché è il pc dell’ufficio). Al di là di questo, mi è sembrato un DE interessante. 😉

    • Simone Padovan

      manjaro xfce… provala e non te ne pentirari.. 😉

      • Gabriele Magi

        Provata in live, mi piaceva davvero. Il mio unico dubbio è solo in merito ad alcuni programmi che devo installare tramite .deb, per il resto gran bella distro (nome a parte “Ascella” :D)

        • Simone Padovan

          noo che .deb ?LOL hihih… usa AUR e troverai l’introvabile .. dimentica i ppa da aggiungere,e apt.. se ti serve qualcosa di particolare lo troverai su AUR ..digita semplicemente ” yaourt noomeprogramma ” non serve altro..poi se vuoi puoi cercarli anche da qui https://aur.archlinux.org/ ..ma digitando yaourt programma nel terminale fai prima e in modo piu semplice

          • Gabriele Magi

            Il problema potrebbe essere per i driver di una stampante. Comunque vorrei provare la distro, se un giorno ho tempo la installo su una partizione 😉

        • EnricoD

          Ascella è una stella della costellazione del sagittario 🙂

  • EnricoD

    Ho ripreso possesso del mio bel aspire 4820tg e questa sarà la sua distro 🙂
    Addio netbook!! 🙂

No more articles