Subtitle Edit è un potente software per creare, modificare e convertire sottotitolo nei più diffusi formati, ecco come installarlo in Linux, Windows e Mac.

Subtitle Edit in Ubuntu
Nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux troviamo diversi software dedicati all’editor e gestione dei sottotitoli per file video. Tra i software per l’editing di sottotitoli più conosciuti troviamo Gaupol, Subtitle Editor, oppure software per il download di sottotitoli come ad esempio FileBot oppure il plugin VLSub o l’editor di sottotitoli 3D sub3dtool o Subtitle Video Renamer. Per Linux inoltre è disponibile anche Subtitle Edit, completo editor di sottotitoli considerato da molti user come uno dei migliori del genere.

Subtitle Edit è un software open source multi-piattaforma che ci consente di creare, modificare, convertire, tradurre e sincronizzare sottotitoli. Supporta i più diffusi formati di sottotitoli (oltre 170 formati) compreso anche formati criptati presenti in DVD Video e Blu-Ray oppure all’intero di video MKV. Tra le principali caratteristiche troviamo la possibilità di convertire velocemente i sottotitoli in varie lingue grazie al supporto per Google Translator e un’editor dedicato, possiamo visualizzare i sottotitoli in anteprima riproducendoli con VLC, dispone inoltre di strumenti in grado di compare due file di sottotitoli, regolarne la sincronizzazione ecc oltre a disporre di un’editor per correggere eventuali errori e molto altro ancora.

Subtitle Edit - Traduttore

Subtitle Edit - Preferenze

– Installare Subtitle Edit

Subtitle Edit è un software open source scritto in .NET che possiamo avviare / utilizzare anche in Linux e Apple Mac grazie a Mono.
Per Debian, Ubuntu e derivate dovremo quindi installare Mono digitando da terminale:

sudo apt-get install mono-runtime mono-devel

al termine dell’installazione basta scaricare Subtitle Edit da questa pagina, una volta estratto il file basta andare sul file Subtitle Edit.exe e con il tasto destro del mouse dare il comando Apri con Mono e avremo il software avviato.

Home Subtitle Edit

  • afrinick

    quindi con i prossimi catalyst o son speranze vane?!
    almeno ora ho la speranza di vedere bene i mkv con le apu meno performanti

  • Kryohi

    Dicendo che il problema non era di programmazione ma solo di drm si son tirati la zappa sui piedi, perchè se non arriva coi prossimi driver entro poco tempo non avranno più scuse e verranno linciati u.u

    • Angelo Giovanni Giudice

      Ciao Fabio, mi puoi spiegare meglio questa cosa di DRM, io non ne so nulla, grazie 🙂 (non immaginavo neppure che i driver proprietari AMD/ATI non avessero l’accelerazione hardware, vergognoso!)

      • Il codec video h264 (che è per lo più quello usato nei DVD) non è totalmente libero. E’ coperto da royalties. Quindi per usarlo con successo bisogna pagare.
        E’ lo stesso motivo per cui browser open source (che siano anche gratis) ad eccezione di Mozilla firefox non lo implementano

        • Angelo Giovanni Giudice

          Quindi i DRM sarebbero dei diritti da pagare? Grazie della info!

  • Ermy_sti

    sempre colpa dei brevetti in questo caso legati alla compressione video…non ce ne tireremo mai fuori…cmq penso che amd abbia deciso di pagare i diritti di utilizzo anche per linux visto gli ultimi interessi per linux e secondo me non grazie a steam ma ad android…in qualsiasi caso ne deduco usciranno ancora driver per le vecchie schede video…meglio tardi che mai ati!!

  • gionni

    credo che siate fuori strada: i catalyst, in quanto proprietari, già contengono questa tecnologia. sono i driver open che non potevano averla per via del drm. Quindi il migliorament riguarderà chi usa questo tipo di driver, e non i catalyst

  • Davide Depau

    Peccato che per la 4310 HD non funzionino con la versione di Quantal di Xorg…

  • Clover

    Gaupol mi sembra tanto Gimp senza l’interfaccia a singola finestra, praticamente inusabile…la GUI di Subtitle Edit invece mi ricorda vagamente il Medusa, programma che era il punto di riferimento per la creazione di sub circa 15 anni fa e di cui ho tanti ricordi.
    Cmq ad oggi il meglio per la creazione di sub, a mio avviso è Aegisub

    • iClaud

      Già, ricordo le imprecazioni quando usavo Gimp prima della modalità a finestra singola.

    • Eugenio Cauteruccio Tancini

      Non esageriamo!

  • Giulio Mantovani

    Aegisub a vita, li c’è la diretta con il video per il timing perfetto e la possibilità di inserire anche posizioni e font diversi sul video, se aegisub è un word processor questo è un blocco note…

    • Eugenio Cauteruccio Tancini

      Beh, questa è un’esagerazione!

  • Alessandro

    Il migliore è secondo me Subtitle Editor, ha tutte le funzioni, tra cui le onde, che Edit non ha.

No more articles