In questa guida vedremo come installare facilmente Cinnamon in Ubuntu 14.04 Trusty LTS attraverso i repository ufficiali di Linux Mint.

Cinnamon in Ubuntu 14.04 Trusty
La recente rimozione dei PPA Cinnamon Stabile per Ubuntu ha portato diverse discussioni e soprattutto delusioni da parte di molti utenti che volevano testare la nuova versione 2.2.x del desktop environment sviluppato da Linux Mint nell’ultima LTS di Canonical.
Possiamo comunque installare Cinnamon 2.2.x in Ubuntu 14.04 Trusty LTS e mantenerlo costantemente aggiornato senza usare PPA ma semplicemente utilizzando i repository ufficiali di Linux Mint 17 Qiana. Linux Mint 17 Qiana si basa proprio su Ubuntu 14.04 Trusty LTS, grazie ai propri repostory potremo continuare ad avere Cinnamon in Ubuntu e mantenerlo costantemente aggiornato senza problemi di PPA o altro.

Ricordo inoltre che possiamo installare Cinnamon 2.2 sia in Ubuntu 14.04 Trusty LTS e nelle derivate ufficiali e non come ad esempio Xubuntu o Lubuntu, inoltre potremo crearci anche una nostra versione personalizzata di Ubuntu ad esempio con un Cinnamon minimale e personalizzato conforme le nostre preferenze partendo da Ubuntu Mini Remix 14.04.

Per installare Cinnamon 2.2.x in Ubuntu 14.04 Trusty e derivate per prima cosa includiamo i repository Linux Mint 17 Qiana nella nostra distribuzione digitando da terminale:

sudo nano /etc/apt/sources.list

e aggiungiamo in fondo:

deb http://packages.linuxmint.com/ qiana main upstream import

e salviamo il tutto con Ctrl + x e poi s

Ubuntu 14.04 - Repository Linux Mint

A questo punto dovremo aggiornare i repostiory e installare le key d’autentificazione di Linux Mint digitando:

sudo apt-get update
sudo apt-get install linuxmint-keyring

Ed ora possiamo installare Cinnamon digitando:

sudo apt-get update
sudo apt-get install cinnamon

al termine dell’installazione basta terminare la sessione e accedere alla sessione Cinnamon.

Home Cinnamon

  • masand

    Fatta la legge, trovato l’inganno 🙂

    • non ho capito cosa intendevi dire

      • masand

        Niente di particolare, dopo che sono stati tolti i repo ufficiali per Ubuntu, si è trovato subito un modo per installare Cinammon stable.

        Era solo una battuta che voleva dire che con l’open source tutto è possibile (o almeno quasi). 🙂

        • Max Franco

          comunque il modo esisteva già… installare quei ppa serviva solo ad evitare di dovere installare le chiavi dei reposiitory di mint, dal pacchetto apposito…

  • A questo punto, quali differenze ci sarebbero tra questa soluzione e una Mint 17!?

    • Max Franco

      che se installi ubuntu oltre a mint ti trovi tutte le dipendenze necessarie all’ambiente che avevi installato. partendo da una mini remix praticamente nessuna…. si tratta solo di installare tutto quello che c’è… un

      sudo apt-get install ^mint-meta-*

      dovrebbe installare tutto quello che serve per avere un ambiente completo 🙂

  • Giorgio

    posso usare tutte e due i desktop se si come grazie per una risposta.

No more articles