Continuano le migliorie Nvidia per Linux, l’azienda di Santa Clara sta lavorando anche al supporto per G-Sync.

Nvidia G-SYNC in arrivo su Linux
In ditone medio di Linus Torvalds nei riguardi degli sviluppatori Nvidia ha portato notevoli progressi riguardanti il supporto per Linux sia da parte dei driver proprietari che open source. Gli ultimi driver di Nvidia per Linux hanno portato notevoli migliorie a tal punto da offrire maggiori performance grafiche confronto Microsoft Windows oltre ad includere anche il supporto per l’overclock. A quanto pare i developer Nvidia stanno lavorando anche all’integrazione del supporto di G-Sync per Linux, una tecnologia che consente (grazie ad un modulo integrato nei monitor) di creare un refresh rate variabile in maniera tale da risolvere problemi di tearing, stuttering e lag presenti soprattutto nei videogame.

Ad annunciarlo è il team Phoronix, indicando che Nvidia stia pensando nel rendere la tecnologia G-Sync open source. da notare inoltre che già diverse righe di codice del supporto per G-SYNC in Linux si trovano all’interno dei driver GeForce 337.12 Beta recentemente rilasciati dall’azienda di Santa Clara.

Ecco un video dedicato a Nvidia G-SYNC:

Anche AMD sta lavorando a nuove soluzioni dedicate al refresh rate variabile attraverso il progetto FreeSync il quale non richiede alcun hardware aggiuntivo (a differenza di Nvidia che richiede un modulo integrato nel monitor), ma richiede però un’intervento da parte dei produttori (attualmente non si conoscono maggiori dettagli a riguardo).

Nvidia, grazie anche alla collaborazione con Valve, sta lavorando anche per migliorare Nouveau i driver open source sempre più stabili e in grado di offrire ottime performance soprattutto in nuovi ambienti desktop (come ad esempio Gnome Shell e KDE).

No more articles