In questa guida vedremo come installare e mantenere aggiornato Eclipse in Ubuntu Linux e derivate (compreso Linux Mint, elementary OS ecc)

 Eclipse in Ubuntu Linux
Eclipse è uno dei più conosciuti ed utilizzati ambienti di sviluppo integrato (IDE) open source, multi-linguaggio e multipiattaforma. Sviluppato dalla Eclipse Foundation, il progetto viene supportato (anche economicamente) da importanti aziende come Intel, IBM, HP, Ericsson, MontaVista Software, QNX, SAP e Serena Software. L’ambiente di sviluppo integrato Eclipse viene utilizzato per lo sviluppo di molti progetti scritti, da software scritti in Java ad applicazioni per device mobili Android, allo sviluppo di software in C++ oltre a sviluppare anche siti e applicazioni web e molto altro ancora. Eclipse è disponibile nei repository ufficiali di Ubuntu, basta collegarci al portale Ubuntu Apps Directory per installare facilmente l’IDE open source. Purtroppo la versione disponibile nei repository ufficiali di Ubuntu non è aggiornata,  ecco come fare ad  installare e mantenere aggiornato Eclipse in Ubuntu e derivate.

Installare e mantenere aggiornato Eclipse in Ubuntu e derivate (compreso Linux Mint, elementary OS ecc) è molto semplice per prima cosa dovremo installare Java / OpenJDK nella nostra distribuzione, per farlo basta digitare da terminale:

sudo apt-get install openjdk-7-jre

a questo punto scarichiamo l’attuale versione stabile di Eclipse dal sito ufficiale, basta collegarci in questa pagina e scaricare la versione per Linux (32 o 64 bit conforme la nostra distribuzione).

Una volta scaricato Eclipse estraiamo il file tar.gz e spostiamo la cartella eclipse nella home e avviamo il terminale e digitiamo:

sudo mv eclipse /opt

a questo punto abbiamo Eclipse integrato nel nostro sistema, serve un collegamento nel menu, per farlo basta digitare:

wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/209784349/lffl/eclipse.desktop
sudo mv eclipse.desktop usr/share/applications/eclipse.desktop

non ci resta che avviare Eclipse dal menu. In caso di aggiornamento / nuova versione basta ripetere l’operazione, tutto verrà salvato nella home quindi i nostri lavori non andranno mai persi.

Per rimuovere Eclipse basta digitare da terminale:

sudo rm -r /opt/eclipse 
sudo rm /usr/share/applications/eclipse.desktop

Home Eclipse

  • Simone Dedo

    Ma perchè non segnali il portatile che t’ho segnalato io Roberto? Visto che costa di meno ed è migliore? Tra l’altro, non è vero che l’i3 2370M ha l’HD 4000, ma l’HD 3000. E’ un Sandy Bridge, non Ivy Bridge

    • Angelo Giovanni Giudice

      Intanto che Roberto prepara l’articolo, magari ci dici il nome di questo portatile?? è quello che hai testato col 32″? 🙂

      • Simone Dedo

        Ah però, qualcuno mi segue, mi fa piacere…

        In realtà quello è un fisso (assemblato) ma il processore è sempre un i3 con HD 4000 e il portatile sarebbe un Samsung serie 3: http://www.fotodigit.it/scheda_prodotto-codPROD_83170.html

        E’ Freedos, quindi andate e comprate!

        E’ veramente fatto bene, in particolare la tastiera e il display con le cerniere. Mi sarebbe piaciuto la scheda di rete con dei led che si accendono appena rileva l’attaco ethernet funzionante, ma aimè non è stato così.

        Questo ha veramente un HD 4000 e devo dire di esserne davvero soddisfatto. Ho provato anche diversi video Flash aperti con Firefox e un video H.264 e non scatta nulla, è davvero impressionante.

        Fallo con AMD… stai in ginocchio dopo già 2 video in flash.

      • Simone Dedo

        Io il post l’ho fatto, ma il moderatore non me l’ha fatto passare :

        • Angelo Giovanni Giudice

          Si ho visto il link, è un samsung!
          Metti solo il nome e poi ognuno fa le sue ricerche 😉

          PS: Si vede come hai cambiato idea da ex AMDeista! hahah

    • Quality

      Già, la scheda video è diversa e anche la foto del notebook è un’altra… Veramente “affidabilissimo”.

  • Siccome con questi notebook uno non ci fa un granchè rispetto alle produzioni più complicate (audiovideografica), qual’è invece un portatile molto potente e dal design curato su cui si possa investire, alternativa ad un macbook con le palle? Intendo ovviamente totalmente compatibile con una distro linux qualsiasi

    • Harald

      Vai sul sito Dell, i migliori in assoluto secondo me.

  • nakki

    Io propongo agli admin del blog di fare una sezione dedicata ai pc portatili e non, perfettamente compatibili con il pinguino. Sarebbe una sezione molto utile.
    Io personalmente quando il pc “portatile” che ho adesso mi abbandonerà (per un motivo o per un altro), vorrò comprarmi un pc compatibile al 100% con linux.
    Quindi una sezione dedicata all’argomento sarebbe molto apprezzata, secondo me.
    Grazie comunque per le segnalazioni!

      • nakki

        Si lo so, ma intendevo un sezione dedicata ai pc in generale, non solo portatili. Che sia facile da raggiungere e da consultare… Poi so che è facile parlare e un’altra cosa è fare, ma mi sembra una buona proposta.

        • è in progetto
          solo che a natale cambieremo il server / tema e molto altro del blog
          e vedrai che arriverà anche la nuova sezione dedica ;D

          • nakki

            WoW, ottimo!
            Non volevo sputtanarti la novità…

  • Youth Crew

    So che non sarà il posto giusto, ma devo cambiare notebook e sto cercando un 14″, di questi non ne ho trovati tanti e quindi chiedo a voi se sapete darmi qualche cnosiglio o dritta…vorrei precisare che ho trovato molti 14″ che montano hardware da cariola, nel senso che quello che vorrei deve avere un ivy bridge i7, storage SSD, grafica dedicata sui 2 giga ed almeno 8 giga di ram a 1600 MHz…l’unico notebook che mi soddisfa è il Sony Vaio E14 😀

    • Se lo vuoi perfettamente compatibile con Linux devi prendere un notebook con un unica scheda video Intel (la scheda Intel più potente è l’HD 4000).

      • Simone Dedo

        Non necessariamente Intel, anche nVIDIA va bene, purchè non sia AMD.

        • Youth Crew

          Si so che attualmente l’Intel HD 4000 è la più potente integrata, però ne preferisco una dedicata dato che un pochino mi piace anche giocare al pc 😀 (sotto winzoz per adesso)…eh lo so che dovrei evitare amd dato che nvidia è più compatibile con linux, però mi sa che mi prendero il sony e14 e quindi con grafica amd

  • Brisma

    Dico la mia, Eclipse è rimasto anni luce indietro confronto ad IntelliJ IDEA, non c’è paragone tra i due. Anche solo la Community Edition di IDEA è nettamente migliore sotto tutti i punti di vista 🙂

    Chi sviluppa in Java/Android con IDEA/Android Studio sa di cosa parlo 😉

    • ekerazha

      Eclipse è un IDE universale, puoi usarlo praticamente per qualsiasi cosa, IntelliJ Community Edition puoi usarlo solo per Java e simili (es. Scala).

      • Brisma

        Vero, ma basta avere la licenza Ultimate (o affini) e ti si apre un mondo… e per un developer è un ottimo investimento, considerando che esistono anche licenze di vario tipo (ad es. gratuita per progetti Open Source) 🙂
        Ma comunque sia anche solo a livello di Java non c’è paragone con la Community Edition 😛

        • ekerazha

          Sicuramente IntelliJ Ultimate è ottimo, ma dal mio punto di vista non è così superiore a Eclipse da giustificare la spesa. Poi per Eclipse esiste veramente un plug-in per qualsiasi cosa.

          • Brisma

            Beh, non so in che ambito lo utilizzi, dal mio ho progetti cross platform con backend PHP/Yii, Sugar CRM, Android misto (Phonegap Html5/Css3-Less/JS ed AngularJS più ovviamente tutta la controparte nativa) devo dire che con unico IDE gestisco tutto, ma veramente tutto, dalla scrittura del codice nei vari linguaggi elencati, all’integrazione dei vari framework (Android SDK, AngularJS, Yes it is, LESS & co.) al versionamento del codice tramite Git/Gitflow.
            In Eclipse non esiste un ecosistema così ben strutturato e spesso bisogno ridursi ad utilizzare decine di plugin esterni che ad ogni nuova versione vanno in conflitto e generano problemi con le dipendenze (a chi non gli si è mai scassato Eclipse dopo un aggiornamento non perfettamente riuscito?).
            Sfortunamente Eclipse non riesci ad uscire da questo limbo e soffre veramente troppo la frammentazione che gli si è creata attorno.

            Non c’è paragone tra i due, sotto nessuno aspetto 😛

          • ekerazha

            Anche io un po’ per tutto (P.S. sono anche un contributor di Yii, ad esempio ho scritto parte della classe per la crittografia di Yii2 :-D) e sinceramente non ho mai avuto grossi problemi con Eclipse. I plug-in che uso sono grosso modo quelli ufficiali (per PHP ecc.) e con quelli è difficile avere problemi. Di quali “decine” di plug-in non ufficiali hai avuto bisogno? Gli unici dei quali ho avuto bisogno io sono Nodeclipse per Node.JS, un micro plug-in che aggiunge un tab da usare come blocco note e un plug-in per generare automaticamente diagrammi UML da codice Java.

          • elisa

            vai a dirlo al mio prof di programmazione intesiva al unviersita prima ora di lezione installare e usare eclipse..seconda ora non mi diventare come quelli che programmano in java per smartphone:)senza offesa ma eclipse e universale e completto come aptana komodo e sublimetext

          • Briama

            I professori dell’Università sono i primi che non bisogna ascoltare nella maggior parte dei casi, sono fossilizzati alla piattaforme che conoscono da oltre 10 anni e non tendono mai a guardarsi intorno in cerca di novità per evitare di sbattersi ad imparare nuove piattaforme e preparare nuove slide. Te lo dico per esperienza del Politecnico di Torino.

            Prova Intellij IDEA, ti si aprirà un mondo, provare per credere.
            P.S: Ho utilizzato eclipse per tanti anni prima di passare ad IDEA, non sono di parte, sono obiettivo, conosco bene pregi e difetti di entrambi 😛

          • elisa

            mi dispiace ma non condivido..i miei prof ci dicevano di copiare da internet cosi si impara piu in fretta:)
            p.s.quello che ti parlavo fa parte del team debian

          • Elisa

            Ecco perche siamo cosi avanti nella programazione in italia;)se ascoltasimo di piu e lavorare il doppio dei altri invece di lamentarci;)scherzi a parte odio i smartphone e le app a priori,magari potresti fare una bella app per androiddi lffl con la tua IDE;)

          • Miky

            Ho visto tanta gente uscire dalle università e guai parlare a loro di programmazione avanzata. Come parlare della Luna. Non so cosa imparano oggi in quegli ambienti, ne oso immaginare cosa chi siano stati i loro professori. Copiare è sinonimo di anti-creatività, anti-evoluzione, anti-tutto… Ho trovato invece molti geni autentici che si sono fatti le ossa da soli senza passare dalle università e sono una fonte inesauribile di saggezza informatica.

          • Brisma

            Pienamente d’accordo con te, io difatti non sono laureato ma lavoro in un azienda di ricerca e sviluppo nell’ambito universitario (una startup dell’I3P di Torino) e spesso mi trovo a lavorare con tirocinanti della magistrale (ingegneria informatica) che non hanno le idee molto chiare su molti concetti basilare della programmazione oop e spesso chiedono consigli a me sulle strategie/tecniche da seguire dal basso del mio diploma di perito informatico, tanto per fare un esempio 😛

          • Agostino

            Se il team di jetbrains applicasse tutte quelle novità che ha introdotto negli ambienti di sviluppo di visual studio, Intellij IDEA diventerebbe 100 volte più potente dell’attuale.

          • Brisma

            Vero, ma JetBrains non ha la stessa forza lavoro che ha Microsoft, è una briciola in confronto come numero di dipendenti… malgrado ciò sforna sempre ottimi prodotti, lo stesso non si può dire di Microsoft 😛

        • elisa

          quando passera la moda di android e java e passerano tutti a html5 ne riparliamo:)

          • Brisma

            Infatti, basti pensare che Webstorm è il miglior prodotto per l’editing di contenuti web (per carità, anche dreamweaver è ottimo) e guarda caso è proprio un derivato di IDEA 😛

  • elisa

    dimenticavo roberto io lo installato da software center cambia qualcosa?

    • Massimelotti

      Cambia la versione. Nel sito di Eclipse puoi trovare anche l’ultima. Oggi ‘luna’

  • giuseppe

    Eclipse è il peggior software mai visto!, quando lo usavo passavo l’80% del tempo a riconfigurarlo. Alla fine ho detto basta e sono passato definitivamente a IntelliJ, per programmare in C++ uso codeblocks

  • Emanuela Italiano

    non funziona

    • loki

      ok

      • Emanuela Italiano

        crea una file txt nella home, ma poi il resto non va…però se trascini questo file sulla Unity ti crea l’icona di lancio

  • UnixLike

    Ma chi ha fatto la guida di installazione? A fine l’installazione scrive: “non ci resta che avviare Eclipse dal menu”. Ma di quale menu sta parlando? Ma e’ mai possibile che il 90% delle guide per gnu/linux, anche la più’ banali, siano scritte in modo pessimo? Questo e’ l’unico motivo per il quale la gente comune fatica ad avvicinarsi al mondo dell’open source e alle distribuzioni gnu/linux!

    • UnixLike

      e non solo questo! E’ addirittura sbagliata l’ultima istruzione: manca / davanti a usr/share
      sudo mv eclipse.desktop usr/share/applications/eclipse.desktop <– SBAGLIATA
      Ma vi rendete conto che un utente normale arrivato a questo punto si ferma ed ABBANDONA!
      Ed e' questo che succede nella maggioranza dei casi quando la gente normale si approccia a distro o a semplici programmi in ambiente gnu/linux.

      Comunque l' istruzione corretta e':
      sudo mv eclipse.desktop /usr/share/applications/eclipse.desktop
      Prima sono stato troppo generoso quando ho indicato quando ho indicato come valide il 10% delle indicazioni in rete sull'ambiente gnu/linux: e' già' tanto se arriviamo al 5%!

No more articles