In questo articolo andremo ad analizzare 5 client di storage cloud in grado di fornire caratteristiche simili a Ubuntu One.

Ubuntu OneUbuntu One
L’abbandono di Ubuntu One sta portando diversi problemi ad utenti che utilizzano il servizio di storage cloud gratuito di Canonical. Già da Ubuntu 14.04 Trusty LTS non troveremo più il client Ubuntu One di default che possiamo comunque sostituire con altri servizi di storage cloud con caratteristiche simili al servizio fornito da Canonical. Difatti esistono moltissimi servizi si storage cloud gratuiti in grado di fornire anche un’ottimo client per Linux con tanto di sincronizzazione di file e directory ecc.

In questo articolo andremo ad analizzare 5 valide alternative ad Ubuntu One da poter installare facilmente in Ubuntu e derivate:

1- Kuaipan

Kuaipan è un servizio di cloud storage disponibile anche in una versione dedicata per Ubuntu nato dalla collaborazione tra Canonical e Kingsoft Office Corporation. Incluso nei repository ufficiali di Ubuntu Kylin ci consente di avere a disposizione 5 GB di spazio web gratuito accessibile sia da browser web che dal nostro desktop e device mobili grazie ai tanti client dedicati, il client fornisce diverse funzionalità compreso la sincronizzazione di file e directory nei vari device.

Per installare Kuaipan in Ubuntu e derivate basta consultare il nostro articolo dedicato.

client Kuaipan

2- Dropbox

Dropbox è uno dei più conosciuti servizi di cloud storage che offre per ogni utente 2GB di spazio web gratuito che possiamo espandere facilmente facendo ad esempio conoscere il servizio a nostri amici, colleghi ecc.
Con Dropbox avremo un completo client che ci consente di sincronizzare file e directory, condividere file ecc con estrema facilità.

Per installare Dropbox in Ubuntu e derivate basta scaricare il pacchetto deb da questa pagina.

Dropbox in Ubuntu

3- Google Drive

Google Drive è un servizio di cloud storage incluso in ogni account Google con il quale avremo a disposizione 15 GB di spazio web. Attualmente non esiste un client ufficiale per Linux, ma per fortuna esistono progetti dedicati come GDFuse, software che ci consente di accedere allo storage di Google Drive direttamente dal nostro file manager.
Possiamo installare facilmente GDrive in Ubuntu e derivate grazie ai PPA dedicati per farlo basta seguire la nostra guida dedicata.

GDrive in Ubuntu

4- Copy

Copy è un servizio di storage hosting che offre uno spazio web gratuito di 15 GB con la possibilità di condividere e sincronizzare file tra vari device con molta facilità. Il client ufficiale per Linux non richiede nessuna installazione, basta scaricare il file estrarlo e avviare il file binario CopyAgent presente nella cartella x86 oppure x86_64.

Copy in Ubuntu Linux

5- Seafile

Seafile è offre un servizio di cloud storage che ci consente di avere a disposizione 2 Gb di spazio web gratuito con il  quale salvare e condividere file e sincronizzare file tra vari pc. Il servizio dispone di un cliente per semplice e completo di svariate funzionalità come la gestione e condivisione di file ecc. Basta creare un’account su cloud.seafile.com e scaricare il client da questa pagina, per maggiori informazioni sul servizio consiglio di consultare il nostro articolo dedicato.

Seafile  in Ubuntu Linux

Questi sono i 5 servizio di storage cloud che abbiamo indicando come migliori alternative a Ubuntu One dato che consentono caratteristiche bene o mele simili al servizio fornito da Canonical.
Ricordo comunque che esistono molti altri servizi di cloud storage come abbiamo visto in questo nostro precedente articolo.

  • ienuz12

    OMG!UBUNTU!!!

    • Guest

      articolo veramente ben copiato

      • da chi?

        • Robbe

          chiedo scusa ho sbagliato blog nel commento

    • basta controllare per vedere che l’articolo non arriva da omgubuntu

      prova vedere i servizi proposti da questo articolo e quelli di omgubuntu (da notare che in google drive nemmeno ha inserito GDrive) non c’è ne Seafile e Kuaipan
      se il titolo è simile non vuol dire che lo siano i contenuti

  • Chiara

    Mi stupisce che non sia stato nominato OwnCloud, che ha una scalabilità di utilizzo di ben altra fattura rispetto ai suddetti servizi (esistono vari hosting per OC, come la possibilità di installarlo su un proprio server).

    • golden

      ‘satto

  • claudette

    Ma quegli stronzi di mediafire come si son permessi di togliere il deb per installare il programma su linux? E’ da una vita che li tartasso di tweet e non hanno mai risposto.

  • ange98

    Tra tutti quelli che ho provato penso che Dropbox sia il più comodo

  • Alex

    Ragazzi vorrei un consiglio da chi ha provato questi servizi cloud.Sono indeciso se installare dropbox o copy.Quale mi consigliate ?

    • Rho

      copy = +spazio +cpu +ram
      dropbox = -spazio -cpu -ram +garanzia

  • Rama

    Bittorent Sync per me numero 1!

    • Non ho ancora trovato un articolo decente che spieghi come si usa ‘passo per passo’, hai qualche link pls?

      • Rama

        Con linux: download, extract, lanci eseguibile, vai su localhost webgui 127.0.0.1:8888 configuri cartelle condivise o read only, condividi QR code oppure secret code per accesso altri dispositivi. Provaci non difficile 😉

        • Rho

          no could storage….

  • Gianni

    Onedrive

  • Alex

    Il consiglio che volevo era ristretto a dropbox o a copy

    • Proxima8

      Copy parte con 15GB incrementabili a colpi di 5GB, anche se non ho capito il limite massimo. Le opzioni di comando non sono tante e sono comprensibili.
      Se qualcuno si vuole registrare al servizio partendo con 20GB prego: https://copy.com?r=eKsRhE

      In questi giorni ho valutato quei servizi che partono almeno dai 5GB come Wuala, che ha un client molto bello ed estremamente configurabile. Lo spazio remoto viene visto come se fosse un disco nel file system, notevole. Ho individuato due cose a sfavore, la pesantezza del client (circa 250MB) e lo spazio incrementabile su invito a passi di 1GB che scadono dopo un anno.

    • Proxima8

      Copy parte con 15GB incrementabili a colpi di 5GB, anche se non ho capito il limite massimo. Le opzioni di comando non sono tante e sono comprensibili.

      In questi giorni ho valutato quei servizi che partono almeno dai 5GB come Wuala, che ha un client molto bello ed estremamente configurabile. Lo spazio remoto viene visto come se fosse un disco nel file system, notevole. Ho individuato due cose a sfavore, la pesantezza del client (circa 250MB) e lo spazio incrementabile su invito a passi di 1GB che scadono dopo un anno.

  • Se non avete bisogno di sincronizzare (al momento il client Linux è in sviluppo) si va su MEGA, pochi cazzi, 50GB gratis e non si torna indietro. 😀

    • Marco Moraschi

      le foto del matrimonio le metto su gdrive … magari l’nsa controlla la mia lista degli invitati, ma per lo meno non me le cancella.

      • Se non ti fidi dell’unico cloud criptato seriamente puoi usare mediafire, anche questo 50GB gratis.

  • pi3tr0

    bittorrent sync non lo metti?
    preferisci dare in pasto i tuoi dati ai cinesi?

    • Rho

      ?
      bittorrent sync non è per quello… non ti da cloud space, è solo per syncing, come il suo nome indica. ^_^

  • Mario Giammarco

    Nessuno considera hubic di ovh? 25 giga e alla fine forse i dati rimangono pure in Europa…

    • Flavio

      L’ho visto e mi sembra veramente ottimo!

  • js3

    dropbox e copy sono entrambi ottimi (li uso tutti e due), e con copy sono già arrivato a 50 giga di spazio di sincronizzazione! entrambi sincronizzano al volo, senza ritardi. ed entrambi conservano le vecchie versioni dei files modificati. un’ottima cosa! modifichi un file, lo salvi (o lo sovrascrivi) per sbaglio ed ecco che puoi recuperare tutto in un attimo!

    tempo fa usavo spideroak, ma è la configurazione non è di immediata comprensione (a suo vantaggio, però, il fatto che i files siano “spezzettati” e criptati, in modo che solo il proprietario possa averne accesso; non essendoci una interfaccia web, la sicurezza è ancora maggiore)

  • Gabriella Faccio

    Ciao a tutti, ho provato a scaricare ubuntu, ma non riesco nemmeno seguendo i tutotrial passo-passo. Mi da sempre errore. Esiste una valida alternativa più semplice da installare? qualcosa da inserire come una app nel computer?

No more articles