Facebook ha annunciato di aver acquistato Whatsapp il famoso servizio di messaggistica istantanea mobile.

Whatsapp
Dopo tanti rumor, alla fine è Facebook ad accaparrarsi WhatsApp famosissima applicazione mobile che praticamente ha mandato in pensione gli SMS e MMS, consentendo agli utenti di poter chattare gratuitamente con i nostri amici il tutto utilizzando la connessione internet. L’acquisto di Whatsapp da parte di Facebook è costato niente meno che 19 miliardi di dollari, dei quali 4 saranno in contati, 12 miliardi invece saranno in azioni e 3 miliardi in azioni vincolate per i dipendenti e i fondatori di Whatsapp.

Mark Zuckerberg il fondatore di Facebook ha spiegato le principali motivazioni dell’acquisizione: “WhatsApp andrà a completare la nostra chat e servizi di messaggistica, fornendo agli utenti nuovi strumenti. Poichè WhatsApp e Facebook Messenger servono un target importante e differenziato, continueremo ad investire nei due servizi“.

Per gli oltre 450 milioni di utenti  che attualmente utilizzano Whatsapp  non dovrebbe cambiare niente, rimarrà con la classica formula di abbonamento annuale senza limitazioni o altro, probabilmente nel servizio verranno integrate alcune funzionalità di Facebook.

Ricordo inoltre che Whatsapp dovrebbe approdare anche su nuovi sistemi operativi mobili come Firefox OS, Tizen e Ubuntu Touch, di recente il fondatore di Canonical ha annunciato che nella versione mobile di Ubuntu saranno disponibili le 50 più importanti app di Android e Apple iOS tra queste troviamo sicuramente anche il nuovo client di messaggistica da poco acquisito da Zuckerberg.

  • luca savio

    https://telegram.org meglio cambiare

  • Giorgio

    Zuckerberg più che l’applicazione ha acquistato 450 milioni di rubriche telefoniche quindi, potenzialmente, oltre un miliardo di nuovi utenti. Io, e chi seguo, lo abbiamo abbandonato da mesi a favore del BBM – il Blackberry Messenger che adesso gira su tutte le piattaforme – che, pur avendo tutte le funzioni di WhatsApp, in fatto di sicurezza e privacy è inarrivabile.

    • alex

      Sei fortunato ad essere riuscito a far cambiare i tuoi amici, in genere non è così facile. Alla fine è toccato a me arrendermi ed installare WhatsApp.
      La cosa fastidiosa è che ho sempre evitato di iscrivermi a Facebook, ma ora otterranno comunque il mio numero di cellulare…

      • mikoi

        Condivido. Io spaccio BBM a tutti, ma alla fine mi scrivono su Whatsapp. Speriamo questa sia la volta buona!!

        • Rocco

          BBM tutta la vita !

          • ema

            concordoe il massimo mai un problema in 5 anni se si sbrigino a farlo anche per windows phone almeno in italia avrano da guadagnare

          • Rocco

            E nei loro intenti portarlo anche su piattaforma windows ed anche per PC

        • Bez98

          C’è ne fosse almeno una Open Source,no,tutte propietarie;quindi come facciamo a sapere chi tra Skype,BBM,Whatsapp e Hangouts tutela davvero la ns. privacy?

      • Giorgio

        Ho la fortuna di dividermi con l’UK dove il BBM è molto più diffuso da sempre 😉

        • alex

          Ti credo quando dici che BBM è ottimo, solo che in generale è sempre stato legato al mondo professionale, che era appunto il settore di BB. Io non ho nemmeno provato ad installarlo, tanto so già che poi i miei contatti sono su WhatsApp, che di per se funziona anche bene solo che i più non sanno che in realtà è un servizio analogo a molti altri e che si può rimpiazzare senza problemi. Non so se siano stati i primi, ma la genialata che hanno avuto è stata quella di usare direttamente i numeri di telefono in rubrica invece di chiedere l’inserimento di qualche dato tipo l’email o altro.

          Ma per dire, io trovo molto più comodo anche Hangout, che tra l’altro posso usare indifferentemente su ogni dispositivo con tanto di sincronizzazione della chat.

          • mirko

            infatti ora bbm fa come tutti prende contatti dalla rubrica in automatico pero se guardi il menu sono tantissime funzioni che altri non hanno, prima era con account ecc per questo al epoca whatsapp ha fatto una strage tra symbian ios e android

          • alex

            Si, pensa che all’inizio su Android cercavo di far usare gtalk che tanto era già preinstallato su tutti i dispositivi ma anche il solo fatto di dover inserire un indirizzo di posta (che per forza avevano usando Android) per molti era una cosa incomprensibile e quindi un grosso scoglio al suo uso. WhatsApp facendo tutto automaticamente da solo per loro funzionava per magia ed erano contenti….

          • ernesto

            samsung suggeriva chaton,nokia nokia chat,ios imessage quindi un casino totale

      • sabayonino

        quoto , idem

        il bello è che ho appena rinnovato (1 anno) … come scritto sopra ora hanno un bel elenco telefonico:( … basta che non comincino ad arrivare SMS pubblicitari da chissà dove 😀

        vediam sto BBM 😉

    • lucas

      tutta la sicurezza che può dare un azienda sull’orlo della bancarotta.. sono discorsi che lasciano il tempo che trovano per il semplice fatto che al momento non mi vengono in mente società che offrono software di messaggistica non acquisibili da altre società come è successo a whatsapp.. se escludiamo ovviamente le partecipate del governo cinese e imessage di apple o la versione samsung che ovviamente sono aziende per cui un acquisizione da parti di altre è anche virtualmente difficile di concepire.. in tutti gli altri casi i tuoi dati sono sicuri fino ad un certo punto.. se invece il discorso è sull’efficacia del sistema di criptaggio dei msg etc e non di policy sulla privacy..anche li il discorso lascia il tempo che trova.. il giorno che un governo viene a bussare alla loro porta non credo siano molte (sfortunatamente) le aziende che farebbero la fine di lavabit, non per niente non mi risulta al qaeda e affini siano tutti li ad usare bbm messenger perché è meglio per la loro privacy.. e parliamo di gente che presumo abbia più ragione di te per desiderare che nessuno si faccia gli affari suoi.. detto questo l’acquisizione di whatsapp da parte di fb non piace neanche a me.. vedremo come si evolverà nei prossimi mesi.. in ogni caso a meno che la gente abbandoni in massa il servizio lo standard rimarrà whatsapp.. come lo è ancora oggi skype nonostante tutto per le video-chiamate.. poi beh puoi fare il discorso.. io non ti scrivo se non usi quest’altro servizio ai tuoi amici.. conoscevo uno che ci ha provato.. è un pò che non lo sento..credo si sia ridotto a mandarsi i messaggi da solo.. ma è un altra storia..XD

      • Giorgio

        In linea di massima hai ragione ma dove sta scritto che un’azienda in difficoltà economiche non possa offrire un prodotto valido che – non scordiamolo – nasce molto prima di WhatApp e che tra l’altro è totalmente svincolato progettualmente dal s.o. BB? Il mio affermare che è inarrivabile in fatto di sicurezza (fatto quasi utopico, son d’accordo con te) è, ovviamente, paragonato alla sicurezza (parola grossa questa) offerta da WhatsApp.

        Poi è anche questione di storie personali. Dividendomi con gli UK ho quasi sempre usato lassù il BBM che è molto più diffuso rispetto a noi e i miei contatti fondamentali – famiglia, lavoro, amicizie reali – lo usano.

        E per quanto riguarda le video chiamate Viber è una validissima e diffusissima alternativa a quella ciofega di Skype.

        • Gustavo

          ma bbm non fa pure chiamate video ora?

          • ester

            si fa anche le chiamate io esendo studiato in uk lo usavo gia da tempo visto che li e piu conosciuto di whatsapp unico fastidio era che in italia nei anni scorsi per smartphone blackberry dovevi pagare un extra per avere internet ora lo fa solo wind
            p.s.per alex con un po di pazienza i tuoi amici capirato importanza della privacy:)neanche io sto su facebook pero forse il numero ce la fregato gia stanotte prima di cancellarsi:)

      • enia

        bancarotta e privacy sono due cose diverse almeno per blackberry secondo me tra brevetti e certificati e unico terminale per ora che almeno un po di decente privacy la sempre rispettata anche per il fatto che si usa in ambiente business,basta ricordare che il BIS usava solo i server in canada e tutti dovevano pagare un extra per avere internet sul smartphone,fino a prova contraria visto che in questo mondo solo le tasse e la morte sono sicure io ci credo in blackberry:)
        p.s.non lavoro per loro:)ma sono rimasta molto contenta anche dei nuovi nokia lumia parlo per telefoni aziendali

        • lucas

          sul fatto che si è fatto una nomea in ambiente business è vero.. ma non pensare sia solo per questioni di privacy.. ma è anche per questioni di costi.. sia dei dispositivi che di gestione.. ma al di là di questo.. se la società finisse in vendita il punto è sempre li.. i dati passano al nuovo proprietario così come i brevetti.. che poi l’interesse economico di bb per la privacy dei suoi clienti è alto è sicuramente una cosa positiva..

    • reft32

      Si sarebbe un alternativa se fosse utilizzata da molta gente però…e poi non è disponibile x tutti gli os

    • abral

      Su cosa ti basi per dire che il Blackberry Messenger in fatto di sicurezza e privacy è inarrivabile?

      • luca

        se prefino il pentagono tra 67000 smartphone solo poco piu di mille sono ios e android e il resto blackberry con contratto rinovato per altri 80000 unita un motivo ci sara no:)e loro in fatto di spiare lo sano lunga specialmente dopo 11 settembre

        • abral

          Il fatto che usino il BlackBerry non significa che utilizzino l’applicazione Blackberry Messenger per le loro comunicazioni…

          • luca

            hai ragione certo pensavo dicessi blackberry in generale per sicurezza..non avevo vizualizato tutto lo stavo leggendo sul cellulare..ma anche bbm se ci fai un giro tra le impostazioni vedi che e molto avanti per privacy e sicurezza prova per credere:)

          • abral

            Essendo closed-source non ci si può mai fidare del tutto su sicurezza e privacy.

          • luca

            ovvio il solito backdoor della nsa:)ce ovunque,ormai dobbiamo rasegnarci tutti spiano tutti non credere che europei lo fanno di meno,scherzi a parte al mommento la privacy rimane un miragio

          • abral

            Usando un’applicazione opensource puoi sapere quello che fa, non ci possono essere backdoor 😀

          • lica

            infatti mi riferivo a bbm:)

        • lucas

          si beh.. blackberry che ammesso non siano modificati a livello hardware lo sono sicuramente a livello software e che non si appoggiano ai server bb.. sul discorso generale che si fa sopra del cancelare file..beh che la cancellazione “standard” non cancelli nulla è assodato.. e senza software professionali si riesce sempre a recuperare qualcosa anche dopo 1 o 2 riscritture.. poi beh il caso di flavio credo sia un pò particolare

          • flasvio

            infatti penso che questa micro sd lo tengo per oggetto di collezione:)pero anche windows phone ha fatto un ottimo lavoro nel campo della privacy non so se per le politiche di nokia microsoft ecc ma se guardo le app sono molto meno invasive nei permessi ecc per non parlare della pubblicita
            p.s.oggi ho scoperto che lffl ha una pagina facebook:)

      • flavio

        prova a cancellare un file da blackberry ios e android e poi cerca di recuperare vediamo che risultati ottieni..io lo fatto e faremo meglio a non vendere smartphone usati se abbiamo cose personali dentro:)

        • abral

          Non capisco quello che intendi. Dipende dalle applicazioni che utilizzi.
          Io ho Android ma ho disabilitato ogni servizio di Google, se cancello un file non posso recuperarlo in alcun modo.

          • flavio

            hai room cucinata o quella normale?volevo solo dire che se guardi in giro anche su internet e molto facile recuperare file cancellati da android che da blackberry,ti faccio solo un esempio ho una micro sd con password impostato su blackberry e sono 3 anni che nessuno riesce cancellare file in nessun modo anche in laboratori che si spacciano per professionsti,tra brevetti e certificati blackberry e avanti piu di tutti forse anche di nokia

          • abral

            Ho installato CyanogenMod.

          • flavio

            hai fatto la scelta migliore per un cellulare.android..aspettando ubuntu touch:)
            p.s.a me piace installare ad amici anche vipre specialmente su htc

          • abral

            Mai provata, la proverò 😉
            A me Ubuntu Touch non ispira molto, col prossimo smartphone voglio provare Firefox OS, che offre delle idee un po’ più innovative.

  • Max Franco

    e google ha perso una occassione per rafforzare il suo tentativo di inserirsi nel social networking…. avesse unito whatsapp a google+ forse il suo tentativo di entrare nel social networking poteva avere successo

    • alex

      Tempo fa si parlava infatti di una possibile acquisizione da parte di Google, poi non so se sia a Google che la cosa non è più interessata o se è stata WhatsApp a volere di più.

    • ale

      Hangout fa le stese cose di whatsapp,per di più puoi fare videochiamate ed usarlo su dispositivi senza 3g e su pc desktop,inoltre si integra perfettamente con i servizi google

  • Stefano

    RIP?

    “Advertising has us chasing cars and clothes, working jobs we hate so we can buy shit we don’t need.

    – Tyler Durden, Fight Club

    Io e Brian, insieme, abbiamo lavorato in tutto 20 anni presso Yahoo, facendo del nostro meglio per tenere in vita il sito. Ebbene sì, lavoravamo giorno e notte per vendere pubblicità, perché era quello che faceva Yahoo. Raccoglieva dati, serviva pagine e vendeva pubblicità.

    Abbiamo visto Yahoo farsi eclissare in dimensioni e portata da Google… un venditore di pubblicità più efficiente e più redditizio. Sapevano cosa stavate cercando, e quindi riuscivano a raccogliere i vostri dati in modo più efficace al fine di vendere pubblicità migliori.

    Oggigiorno le aziende sanno letteralmente tutto su di voi, sui vostri amici, sui vostri interessi, e si servono di queste informazioni per vendere pubblicità.

    Quando tre anni fa ci siamo messi a tavolino per avviare la nostra azienda, volevamo fare qualcosa che non fosse semplicemente un altro punto di smistamento di pubblicità. Intendevamo investire il nostro tempo per creare un servizio che la gente volesse usare perché funziona, un servizio che consentisse di risparmiare soldi e che in qualche modo rendesse la vita della gente un po’ migliore. Se fossimo riusciti a fornire tutti quei servizi, sapevamo di poter far pagare le persone. Sapevamo che potevamo fare quello che la maggior parte delle persone cerca di fare ogni giorno: evitare la pubblicità.

    Nessuno si sveglia col desiderio di vedere altra pubblicità, nessuno va a dormire pensando alle pubblicità che vedrà l’indomani. Sappiamo che le persone vanno a dormire felici per aver chattato con una determinata persona (e deluse per non aver chattato con un’altra). Vogliamo che WhatsApp sia il prodotto che vi tiene svegli di notte… e il prodotto che cercate alla mattina appena aprite gli occhi. Nessuno si alza da un riposino e corre a vedere una pubblicità.

    La pubblicità non è solo un’interruzione dell’estetica, è un insulto alla vostra intelligenza e un’interruzione dei vostri pensieri. In ogni azienda che vende pubblicità, una porzione significativa del team ingegneristico trascorre la giornata perfezionando i sistemi di estrazione dati, scrivendo codici più accurati per raccogliere i vostri dati personali, aggiornando i server che contengono tutti i dati e verificando che tutto sia registrato, riunito, suddiviso, confezionato e spedito… Il risultato? Un banner pubblicitario leggermente diverso, più mirato, nei vostri browser o sugli schermi dei vostri cellulari.

    Ricordate: quando si parla di pubblicità, il prodotto siete voi, gli utenti.

    Nella sede di WhatsApp, i nostri ingegneri risolvono bug, aggiungono funzioni e smussano tutti i piccoli difetti per offrire un sistema di messaggistica ricco, accessibile, affidabile, per ogni telefono del mondo. Questo è il nostro prodotto, e questa è la nostra passione. I vostri dati, qui, non sono nemmeno menzionati. Non ci interessano.

    Quando le persone ci chiedono perché facciamo pagare per WhatsApp, siamo soliti rispondere “Avete mai considerato l’alternativa?””

    • ale

      Veramente l’ alternativa c’è,è hangout in casa google,poi va be fatevi tutte le paranoie che volete con google ti spia e qua e la,lo fanno anche loro alla fin fine,anzi loro fino a poco fa non cifravano nemmeno le connessioni e avevano seri problemi di sicurezza…

      • XfceEvangelist

        telegram.org

      • Stefano

        Infatti non mi faccio nessuna paranoia. 🙂
        Semplicemente ponevo una domanda (in chiave un po’ provocatoria), chiedendomi se Whatsapp sarà abbastanza indipendente da poter continuare su questa strada.
        Mi fa strano che Facebook abbia investito una simile cifra soltanto per escludere la concorrenza (sia intesa come Whatsapp indipendente, sia per evitare una eventuale acquisizione da parte di Google).

        Uso già Hangout e continuerò anche ad usare Whatsapp, senza pormi problemi, così come uso Facebook Messenger.

        L’pinione cui volevo arrivare è la seguente:
        Io pago Whatsapp affinché i miei dati non servano pubblicità. Legittimo, e posso crederci.
        Facebook è una azienda che al contrario guadagna dai dati dei propri utenti.
        Preferirei avere Whatsapp gratis, avendo la certezza che usino i miei dati, piuttosto che pagare (anche solo 89 cent, non per tirchieria ma per principio) avendo la possibilità concreta che loro monetizzino comunque con i miei dati.

  • reft32

    Fottiti mark zuckenberg !

    • XfceEvangelist

      Mark Zuckenmerd, che ti ammali di peste bubbonica

  • Roby

    Lo cancellerò dal nexus 4.

  • Turista X Caso

    ecco una cosa che adoravo (Whatsapp) si unisce ad una cosa che odio profondamente (Facebook)…

  • ale

    Be chissenefrega,tanto io sto cominciando ad usare hangout che a mio avviso è anche meglio,lo puoi usare da smartphone o pc senza problemi,non devi avere per forza un dispositivo con il 3g (se hai un tablet per esempio non devi fare strane procedure per usarlo),puoi fare anche videochiamate e si integra meglio con i servizi google,come google+,gmail,drive e youtube,puoi fare hangout con più persone senza dover fare gruppi e cavolate varie,spero che nelle prossime versioni di android migliorino ancora di più l’ app contatti in modo da cercare chi ha associato il proprio numero di telefono ad un account google in modo che hangout mandi in automatico un hangout e non un sms

    • sam

      a whatsapp non servono per forza reti 3g ._.
      anzi è grazie al fatto che riesce andare anche su reti 2g che va su molti dispositivi asha di nokia o su samsung come il galaxy star

      • ale

        Si ma intendo che se non hai un tablet con il 3g non ti fa fare proprio la registrazione,dato che vuole inviarti un sms di conferma,se io voglio usare whatsapp sul mio smartphone,sul tablet e quando sono a casa sul pc è un casino e mi tocca usare client di terze parti

  • Fringui

    Continuo a non capire perchè con una connessione dati a disposizione non si usa semplicemente la mail.. che la posso leggere con il client che voglio dal SO che voglio.. senza dover sottostare a nulla..

  • alberto

    gia non funziona piu:)che sfiga 19 miliardi buttati:)

No more articles