LibreOffice 4.2 arriva la prima beta con il nuovo Start Center

19
85
E’ disponibile la prima beta di LibreOffice 4.2, versione in fase di sviluppo della famosa suite per l’ufficio open source che include il nuovo Start Center e altre importanti novità.

LibreOffice 4.2 - Start Center
I developer della The Document Foundation hanno recentemente rilasciato la prima beta di LibreOffice 4.2 importante aggiornamento della suite per l’ufficio open source multi-piattaforma che include importanti novità tra queste il nuovo Start Center.
Come possiamo notare dalle immagini (gentilmente fornite dal nostro lettore Riccardo G.) gli sviluppatori LibreOffice hanno completamente rivisitato la finestra dedicata allo Start Center, la schermata iniziata dalla quale potremo avviare documenti, presentazioni, fogli di calcolo ecc oppure accedere alle più importanti sezioni della suite per l’ufficio come la gestione delle estensioni, preferenze ecc.
Da notare inoltre le nuove anteprime che ci consentono di accedere più velocemente ai documenti presenti sul nostro pc, gli sviluppatori LibreOffice hanno anche introdotto un nuovo set d’icone monocromatiche denominato Sifr le quali dovrebbero fornire una migliore integrazione con Linux oltre a migliorare l’esperienza utente.

Tra le novità approdate in LibreOffice 4.2 Beta troviamo anche un nuovo template per Writer (LO Style) oltre alla correzioni di numerosi bug, da notare alcune migliorie nell’importazione di fogli di calcolo di Microsoft Excel 2010, per Write troviamo la nuova opzione che ci consente di creare file DOT. Migliora il nuovo contestuale del controllo ortografico (con la nuova funzionalità che ci consente di tener traccia delle operazioni di modifica) e altre migliorie che abbiamo presentato in questo precedente articolo.

LibreOffice 4.2 anteprime Start Center

LibreOffice 4.2 Beta 1 info

LibreOffice 4.2 Beta è disponibile per Linux, Windows e MAC scaricando i pacchetti / installer da questa pagina. Per Linux ricordo che bisogna rimuovere eventuali versioni precedenti prima di procedere con l’installazione della versione in fase di sviluppo.
Per Ubuntu inoltre ho trovato alcuni problemi con l’installazione, per questo motivo nell’articolo trovate le immagini di Windows gentilmente fornite dal nostro lettore Riccardo G.