In questa semplice guida vedremo come installare la versione in fase di sviluppo Nightly in italiano su Ubuntu Linux tramite PPA

Firefox 28 in Ubuntu 13.10 Saucy
In concomitanza con l’attivazione dello store Firefox Marketplace, Mozilla ha introdotto nel canale Nightly il nuovo Firefox 28 con la nuova interfaccia grafica Australis. Già presente nel client email Thunderbird, la nuova interfaccia grafica Australis è passo molto importante per Firefox dato che porta con se un look molto moderno oltre ad includere alcune nuove funzionalità come ad esempio la home personalizzabile dalla quale è possibile accedere velocemente ad add.on, preferenze, siti preferiti ecc. Gli sviluppatori e designer Mozilla hanno lavorato molto per questa nuova interfaccia grafica includendo anche un’ottimo supporto per i temi GTK+, inoltre anche in fase di sviluppo il nuovo browser risulta già stabile e reattivo. Come indicato in questo nostro precedente articolo, è possibile avviare Firefox Nightly nella nostra distribuzione scaricando i binari precompilati rilasciati da Mozilla, è possibile inoltre installare la versione in fase di sviluppo in Ubuntu e derivate che attraverso i PPA dedicati.

Attraverso i PPA Ubuntu Mozilla Daily Build Team è possibile installare e mantenere aggiornata la versione in fase di sviluppo Nightly in Ubuntu 13.10 e 13.04 con estrema facilità. Da notare inoltre che la versione Nightly non va ad aggiornare l’attuale versione stabile di Firefox, in questo modo dopo l’installazione avremo sulla nostra distribuzione sia Firefox Stabile che Firefox Nightly accessibile direttamente da Menu / Dash.

Firefox 28 in Ubuntu 13.10 Saucy - Info

Per installare Firefox Nightly in Ubuntu 13.10, 13.04 e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ubuntu-mozilla-daily/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install firefox-trunk

al termine dell’installazione avremo nel Menu / Dash il nuovo Web Browser Nightly (cosi viene indicata la nuova versione in fase di sviluppo di Firefox).

Al primo avvio noteremo che il browser è in lingua inglese, per averlo in italiano basta installare il language pack dedicato per 32bit oppure per 64bit al riavvio avremo Firefox (o meglio ancora Web Browser Nightly) in italiano.
Ricordo che Firefox Nightly è disponibile anche per Microsoft, Mac e Android.

Home Firefox Nightly

  • RobertoTrynight

    Per quanto riguarda WoW invece? Sempre la stessa procedura?

    • Io non ho mai installato wow con playonlinux…vedevo che comunque fino alla versione 4.0.14 non era nemmeno presente nei giochi la versione cataclysm…l’ho sempre installato o montando l’iso con acetoneiso o con dvd tramite wine in tutti e due i casi…una volta che hai la cartella non serve che lo installi più…basta aver installato wine su qualsiasi pc metti la cartella e fai partire o l’exe o il launcher gg

      • dimenticavo…cliccando con il tasto destro del mouse e usando l’opzione apri con wine 🙂

        • RobertoTrynight

          Grazie mille 🙂

  • Sortospino

    Io ho saputo che se ti beccano con Linux ti bannano. Cmq se riusciamo a giocare su linux è meglio 😀

  • roberto mangherini

    ma tu ce voi fa banna dalla blizzard eh? xD

  • kingofwine

    non serve assolutamente playonlinux…

    vi serve solo tenervi il backup di .wine funzionanti e diversificati con diverse cose installate dentro, ma anche questo serve a poco se sapete essere ordinati, gioco a wow da 7 anni sempre con wine, mai stato bannato ma sopratutto ho la stessa directory .wine da più di due anni che si aggiorna di versione in versione.

    Per quanto riguarda i giochi blizzard che hanno un installer/upgrader sconsiglio di usare le versioeni wine 1.4.x e 1.5.0, perché dalla versione 1.4 è stato introdotto un nuovo engine html gecko integrato come se fosse ie6, quindi non serve più nemmeno ie6, ma proprio per questo l’engine html aveva seri problemi, anche legati alle altre librerie di sistema tipo libjpg e libpng e problemi di connettività e compatibilità di interpretazione dei comandi degli installer blizzard, il problema è stato risolto dalla versione 1.5.3 di wine.

    per far partire diablo iii vi servono questi comandi,

    wine /home/$USER/Giochi/Diablo III/Diablo III Launcher.exe

    e
    setarch i386 -3 -L -B -R wine /home/$USER/Giochi/Diablo III/Diablo III.exe -launch -opengl

    il modo migliore è sempre fare un bello script bash contenente tutti i comandi di avvio dei vostri giochi, così:

    #!/bin/bash
    case $1 in
    wow)
    wine /home/$USER/Giochi/World of Warcraft/Wow.exe -opengl &
    ;;
    d3)
    setarch i386 -3 -L -B -R wine /home/$USER/Giochi/Diablo III/Diablo III.exe -launch -opengl &

    ;;
    esac
    exit

    avviandolo in modo semplice anche da lanciatori, ./nomescript d3
    non dimenticate di fare chmod +x nomescript 🙂

    ogni volta aggiungete una regola, capita spesso che la propria configurazione di wine in .wine non sia adeguata per un determinato gioco, non vi resta che rinominare .wine in .wine_d3 e avviare winecfg, e rinominare il nuovo .wine in .wine_giocoX e usare la variabile WINEPREFIX=”/home/$USER/.wine_giocoX” prima di ogni comando di avvio del gioco:

    WINEPREFIX=”/home/$USER/.wine_giocoX” wine /home/$USER/Giochi/World of Warcraft/Wow.exe -opengl

  • cerash

    ma solo io sono lo sfigato che ha sempre avuto problemi con le installazioni di giochi su wine???

  • E dopo 2 settimane ti bannano e perdi 60€……

  • superlex

    Per adesso per Ubuntu 12.04 ancora niente però, ci sono dei problemi di compilazione..

  • masand

    Per chi lo ha installato, è possibile visualizzare la barra laterale con i bookmarks?

    Grazie 🙂

    • superlex

      Sì, sempre con CTRL+B.

  • Tomoms

    e se io per prova lo installassi su debian cosa succederebbe? Funzionerebbe?

  • gino

    0 aggiornati, 0 installati, 0 da rimuovere e 43 non aggiornati.
    N: Viene ignorato il file “liquorix.list.save.1” nella directory “/etc/apt/sources.list.d/” poiché ha un’estensione non valida
    N: Viene ignorato il file “liquorix.list.save.1” nella directory “/etc/apt/sources.list.d/” poiché ha un’estensione non valida

    questo è il risultao della mia installazione in ubuntu 13.10
    è possibile avere una spiegazione ?, grazie

  • Rho

    Ciao raga!

    In fatti, il problema è che tutte le versione del PPA non “conviveno” con Firefox Stable… quindi secondo me il PPA non è tanto ùtile.

    Quà la mia soluzzione:
    https://github.com/rhoconlinux/ubuntu-firefox-nightly-installer

    E come fare per utilizzarlo:
    http://rhoconlinux.wordpress.com/2013/11/22/como-instalar-firefox-nightly-sin-que-rompa-las-bolas-p/

    • superlex

      Guarda che la versione del PPA non entra in conflitto con la versione stabile di firefox: la cartella d’installazione è firefox-trunk, il lanciatore firefox-trunk, il processo d’esecuzione firefox-trunk, il profilo utente .mozilla/firefox-trunk. Nessun problema di convivenza 😉

      • Rho

        in fatti… è così.

        Però, secondo me è non-òttimo perche utilizza la sessione default (uguale che quella di firefox, quindi cancela quasi tutti i add-ons) e anche me fa il upgrade a thunderbird, cosa che, in principio, non voglio.

        E alla fine questa è la raggione del mio comento di sopra 🙂

        • superlex

          Utilizza la sessione default del profilo ~/.mozilla/firefox-trunk, non quella del profilo ~/.mozilla/firefox . Al primo avvio copia ~/.mozilla/firefox in ~/.mozilla/firefox-trunk, quindi potrebbe sembrarti la stessa sezione default, ma è differente. Basta che cancelli il contenuto della cartella ~/.mozilla/firefox-trunk/ se non vuoi la vecchia configurazione.

          • Rho

            in fatti… è così (v2).

            Lo che io faccio è creare una nuova sesione e forzare firefox a utilizzare quela que voglio, senza cancellare niente. Senza comprobare nessuna compatibiltà, anche con la possibilita di log-ins con altri utenti che non utilizzo per il mio lavoro, ecc.

            In più, di nuovo… c`e il problema di thunderbird. Por chè non è in un altro PPA? non ha senso. Anche secondo me, l’idea di un ppa per versioni sperimentali così “verdi” non mi sembra lo più adecuato. Io (IO) penso che la scarica di un file che corre su un enviroment “chiuso” (=controlato=su una cartela separata e chiaramente identificabile) e che se cancela con un comando è giusto per una versione in svilupo grado alpha. Niente PPA.

            Grazie per il tuo feedback però, mi hai fatto pensare 🙂

          • superlex

            Grazie a te per avermi rispiegato la motivazione della tua scelta 🙂

No more articles