Approda in Italia il nuovo Google Play Movies nuovo servizio che ci consente di noleggiare o acquistare film che possiamo poi guardare in streaming da smartphone, pc e tv anche offline.

Google Play Movies
Da Google arriva in Italia un’altro importante servizio che aggiunge nuove funzionalità ai nostri device, consentendoci di guardare i nostri film preferiti da pc, smartphone, tablet e tv il tutto legalmente e con estrema facilità.
Google Play Movies è un nuovo servizio web accessibile da browser o da Google Play Store in smartphone e tablet Android, che ci consente di acquistare o noleggiare film da riprodurre sui nostri device. Il servizio include un catalogo di moltissimi film dalle recenti uscite ai cult, grazie alla collaborazione con gli studi cinematografici di Disney, Fox, Paramount, Sony, Universal, Cecchi Gori e Warner Bros tutti catalogati per genere o attore con la possibilità di consultare le nuove uscite, classifiche dei film più venduti ecc.

Il servizio ci consente di guardare i film anche offline su smartphone e tablet semplicemente scaricandolo in precedenza sul nostro dispositivo, ogni film include due modalità noleggio o acquisto la prima ci consente di guardare il film possibile acquistare il film che possiamo guardare il film entro 30 giorni dall’acquisto, oppure entro 48 ore dal termine della riproduzione totale. La modalità acquisto invece ci consente di guardare il film in HD in streaming oppure offline a tempo illimitato su qualsiasi device.

Google Play Movies

Il nuovo Google Play Movies è già disponibile anche in Italia da Android oppure via browser per Linux, Windows o Mac per maggiori informazioni basta collegarci alla pagina dedicata del portale Google.

Home Google Play Movies

  • Fabio

    Secondo me la migliore applicazione del genere è Xpad: alcuni mesi fa anch’io Stickynote per ubuntu 12.04, poi mi sono imbattuto in Xpad ed è stato amore a primo utilizzo.

  • thebcone

    A me non va!.
    Dipendenza non risolta automaticamente su kubuntu precise!!
    Per farlo funzionare bisogna installare manualmente gir1.2-appindicator3.

    Per farlo occorre digitare nel terminale:

    sudo apt-get install gir1.2-appindicator3

    Dopo funziona.

    • thebcone

      Però almeno su kde non è comodo, interagisce col desktop, facendo comparire e scomparire tutte le altre finestre (un po’ come il tasto mostra desktop) e poi i nuovi posti mi compaiono in sottofondo e non in primo piano. Carino come idea, ma mi è sembrato acerbo. Forse è stato progettato/collaudato solo per unity mentre io l’ho testato su kde.

      • federico

        per kde c’è il widget installato di default o sbaglio?? certo non organizza i post-it ma funziona più che bene a quanto ricordo 🙂

  • Sono d’accordo con Fabio su Xpad perchè mi sembra più versatile in quanto sulla applet risultano i nomi delle note presenti.

  • thebcone

    Un grazie a Fabio!. Non conoscevo Xpad, ma, almeno a priva vista, mi sembra ottimo. Veloce , accessibile, minimale. Per la funzione di postit mi sembra più pratico di tutti gli altri che ho provato.

  • Rozelnox

    Io, venendo da xfce su ubuntu, mi sono portato dietro xfce4-notes che con quell’effetto trasparenza in più e privo di cornici di sistema mi piace mooolto più degli altri! Unica cosa va impostato manualmente per l’avvio.

  • Simel

    Ci sono anche altre alternative? Film in altre lingue/lingua originale?

  • -.-

    Utilissimo su schermi da 4″ #sarcasm

    • Alessandro Giannini

      Ehm… credo che sia un’offerta rivolta soprattutto alle smart Tv e ai tablet più grandi, non tanto agli smartphone, neanche a quelli da 5 pollici

      • Simone

        Io col 5″ non mi trovo male, oltretutto essendo spesso in viaggio è bello avere una alternativa agli ebook…

        • Daniele Cereda

          e qui potremmo aprire una discussione abnorme:se con un 5″ ti trovi bene per ebook e film sono altrettanto utili nella vita di tutti i giorni?per me no,resto con un 4,5″ e già bestemmio e l’unica vera cosa che invidio a apple sono le misure dell’iphone 5,quando il mio huawei mi abbandonerà so già che diventerò matto per trovare qualcosa che non vada oltre i 4,5 pollici….resto dell’idea che queste cose vadano bene per tablet 7″ in su,sotto restano un po delle forzature.

          • Simone

            No, ok, io ho preso un 5″ praticamente per sbaglio, anche io penso che il 4,5 sia la misura perfetta, perché con il pollice riesco a coprire tutti i comandi impugnandolo saldamente al tempo stesso. Però ho notato che il 5 mi da quel qualcosina di più quando uso office o AutoCad (sola lettura, ovvio) e per guardarmi una puntata dei Griffin mentre sono in aereo è ok quindi sopporto il fatto che sia un pelo ingombrante (comunque nella tasca anteriore dei jeans ci sta bene, non sono uno che ama avere il pacco…batterie compresso e li prendo comodi). Poi se voglio godermi un film o un ebook decentemente perché merita e magari il volo è pure lungo allora ultrabook a 15″. Il mio è un discorso di puro adattamento.

          • Daniele Cereda

            tolto che oramai trovare qualcosa sotto i 5″ diventa un dramma…anche il nuovo mi3 salta a 5″ e infatti l’ho scartato come ipotesi acquisto.

          • Simone

            Ma guarda, stufo di girare con due telefoni, tantopiù che ormai appunto diventano ingombranti, sona passato da Blackberry+HTC One ad uno Star S5 dual sim (clone dell’HTC Butterfly ma con chip MTK) scelto tra i tanti perché era quello con i minori tempi di consegna, e come dicevo mi trovo bene. Ci sono vari modelli a 4,5 e 4,7″ e sto solo aspettando l’incidente (i miei telefoni muoiono in due anni) per buttarmi su un Lenovo 4,5″ con batteria a 3500mah…

    • utilissimo per i nuovi smartwarch come galaxy gear in regalo con il film ti regalano anche questa http://goo.gl/ujy2Vc

  • Alessandro Giannini

    Credo che le alternative arriveranno col tempo, a mano a mano che questo servizio prenderà piede da noi… se prenderà piede, dato lo stato delle nostre connessioni a banda larga…. però a me la cosa interessa moltissimo, spero che duri!

    • alex

      Mi associo, e spero inseriscano presto serie tv e la possibilità di vedere i programmi scaricati anche in lingua originale con sottotitoli. Al momento i prezzi sono un po’ alti (e in linea con gli analoghi servizi), spero nella concorrenza o almeno nella possibilità di spendere meno con offerte tipo abbonamento/pacchetto….

      • Alessandro Giannini

        E oltretutto l’offerta è per ora limitata, sia come quantità di titoli che come varietà di generi.. diciamo che è un servizio in fase sperimentale!

      • Simone

        Certo, perché in Italia la concorrenza funziona alla grande! XD

    • Valerio Coltella

      Mah… in realtà di alternative ce ne sono a iosa, basti pensare allo store Apple, addirittura la Sony ha un suo servizio di noleggio ed acquisto film.
      Google in realtà non ha fatto altro che affacciarsi in un mercato già rodato, i prezzi, tra l’altro, sono allineati agli altri stores.
      Aspetto con ansia un servizio in abbonamento, quello sì che sarebbe innovativo.

      • Daniele Cereda

        per sony passi,ma ad apple come ci arrivo se uso linux e device android? anche microsoft ha lo stesso servizio,diciamo che google arriva per ultima,forse lascia un pò più libertà sul noleggio come tempi ma non da alternative al formato di visione.

        • Valerio Coltella

          il tempo del noleggio è identico ad Apple…
          Ti dirò, uso linux, device Android ed iPad, ma se devo affittare un film lo faccio con Apple TV o dallo store Sony e me lo vedo in televisione, allo stesso prezzo… volessi fare la stessa cosa tramite GPM come farei?
          Non è questione di “marche”, semplicemente di comodità…

          • Daniele Cereda

            non mi sembra hai 30 giorni e 48 per iniziare la visione senza vincolo dei tempi di visione pena l’annullamento…se vuoi vedere su pc o device se hai android ad oggi non avevi molte scelte,adesso almeno con questo store si può vedere e sopratutto gestire i film comprati su tutti i device collegati,cosa non da poco.

          • Valerio Coltella

            30 giorni e 48h anche su Apple TV, fidati, ce l’ho e la uso 😉
            Servizio comunque ottimo per gli utenti Linux ed Android, ma senza dubbio in ritardo sulla concorrenza…

          • alex

            Il problema credo che sia il fatto che, almeno da noi, non c’è comunque una vera concorrenza. Quello di Google è solo un canale in più comodo per chi, come me, non ha già Apple, Sky o altri ma il catalogo titoli e i prezzi credo che siano in larga parte vincolate dagli accordi con le Major e a parte qualche offerta dubito che abbiano tanta libertà nel proporre la loro offerta.
            Basti vedere nel mercato ebook come i prezzi siano abbastanza allineati tra i vari store. Io qualche libro dal play store l’ho preso, ma solo per una maggior comodità di fruizione attraverso la sincronizzazione dei diversi dispositivi e non per il prezzo vantaggioso.

  • Ma so l’unico a cui … continua a dire sull’app “servizio ancora non disponibile nel tuo paese”? 🙁

    • Daniele Cereda

      idem….

  • Simone

    Con Xbox Live si può fare da una vita, anche se il catalogo non è granché…

  • anonimo

    domanda stupida, ma se compro un film ho un file che posso portarmi dove voglio senza drm?

No more articles