L’arrivo di Html5 non solo sancirà la fine di Flash e altre tecnologie proprietarie ma porterà tanti cambiamenti al web rendendolo sempre più completo e coinvolgente.
Le tante tecnologie approdate in questi ultimi mesi nei principali browser stanno portando le prime novità come ad esempio il nuovo gioco Google Roll It sviluppato in Html5 basandosi sulle API Websockets. WebSocket API è una nuova funzionalità in grado di effettuare e mantenere attiva una connessione tra il browser e un server remoto il tutto in maniera veloce e sopratutto sicura. Google Roll It è un gioco con il quale l’azienda di Mountain View cerca di mettere in evidenza e sopratutto testare le qualità di Html5 e WebSocket API fornendo all’utente un semplice gioco che avrà come controller il proprio smartphone il tutto senza installare applicazioni o plugin di terze parti.

In Google Roll It dovremo cercare di lanciare la pallina all’interno di alcuni cerchi in modo tale da effettuare più punti possibili. Attraverso Google Roll It il nostro smartphone sarà un vero e proprio controller senza fili che andrà ad interagire con il nostro browser attraverso WebSocket API inviando i dati registrati dall’accelerometro e giroscopio in modo tale da stabilire i movimenti del dispositivo. Il giocatore dovrà quindi dosare la forza ed impostare la direzione corretta per far cadere la pallina nei vari cerchi con più punti. Oltre a Html5 e le WebSocket API il nuovo Google Roll It utilizza anche alcune specifiche WebGL per creare contenuti grafici 3D visualizzabili nel browser il tutto l’utilizzo di alcun plugin dedicato. Un gioco davvero rivoluzionario che oltre a far felici gli utenti mette in mostra le qualità delle nuove tecnologie web supportate ed in parte sviluppate da Google.
Per giocare a Google Roll It basta avere un browser come Google Chrome / Chromium e anche Chrome nel proprio smartphone e accedere al link g.co/rollit sia da browser pc che mobile, fatto questo basta inserire la password nel dispositivo mobile ed ecco pronti a giocare al nuovo Roll It!

via ilsoftware

No more articles