Riot, il gioco delle sommosse popolari arriva anche su Linux

6
86
Nato da per dispositivi mobili dall’ex sviluppatore di Valve Leonard Menchiari, arriva anche per pc il discusso Riot, gioco con una trama molto particolare, ovvero l’organizzare di vere e proprie rivolte popolari.
Riot è un simulatore di sommosse o, meglio ancora, di rivolte popolari ispirato niente meno che ai recenti fatti accaduti sia in Italia che in Egitto e Grecia, indicando comunque che in questi casi non c’è nessun vincitore o vinto.
Nel gioco dovremo coordinare la rivolta oppure le forze dell’ordine, cercando di portare a termine la missione senza feriti o peggio ancora morti. Dal trailer del gioco potremo notare lo stile “pixel-art”, i vari comandi disponibili dalla gestione dello schieramento alla sommossa vera e propria, con la rincorsa sia verso i  poliziotti che verso i manifestanti. Per terminare lo sviluppo di Riot lo sviluppatore Menchiari, nei mesi scorsi, è riuscito a raccogliere i fondi necessari  grazie alla piattaforma Indiegogo.

Confermate le versioni per Linux, Windows e Mac ed è già possibile acquistare la prevendita del gioco a 10 Dollari (circa 7,70 Euro) dal sito ufficiale del gioco stesso. Riot inoltre dovrebbe approdare presto anche sulla nuova console OUYA e anche in Steam (potete votarlo attraverso il portale Steam Greenlight).
Un gioco davvero molto particolare che pone l’attenzione su fatti di reale disagio e che frequentemente si verificano sia in Italia che all’estero.

Home Riot