Dopo aver creato l’applicazione per Android per facilitare il passaggio dal sistema operativo mobile di Google a il nuovo Windows Phone 8 e aver richiesto la rimozione dell’icona di Skype su Ubuntu, Microsoft ritorna ad attaccare Google in questo caso con il servizio Docs. Non è la prima volta che Microsoft attacca i servizi di Google ad esempio con la campagna
Don’t get scroogled” dove metteva in discussione il motore di ricerca di Google con Bing e ora “mamma” Microsoft si prepara ad attaccare la famosa suite per l’ufficio online integrata in Google Docs. Nel filmato rilasciato nel portale whymicrosoft.com Microsoft mette in evidenza alcuni limiti di Google Docs indicandola anche poco pratica e sopratutto priva di strumenti “professionali” presenti (guarda caso)  in Office 365.

Secondo Microsoft scommettere su Google Docs non sia proprio il massimo, la conversione dei documenti da Microsoft Office a Docs non funziona correttamente in certi documenti salvati con Excel oppure presentazioni di PowerPoint oltre ad avere altre lacune. Scommettere su Google non conviene secondo Microsoft, conviene quindi spendere soldi per una suite per l’ufficio proprietaria?

Visto i tanti enti pubblici, aziende ecc che stanno passando a LibreOffice c’è da aspettarsi molto probabilmente nuovi video contro la suite per l’ufficio open source. Scommettereste su LibreOffice? io si…

via

No more articles