Canonical annuncia Unity Next e Mir, arriva un nuovo display server e Unity passa a Qt/Qml

80
150
Unity Next e Mir

Addio Compiz (ed era ora) e arriva Unity Next l’ambiente desktop di default di Ubuntu passa a QT/Qml introducendo un nuovo display server Mir.
Canonical e l’idea di portare Unirt su desktop e dispositivi mobili comincia a prendere forma attraverso il progetto Unity Touch il nuovo sistema operativo mobile in grado di portare l’esperienza utente di Unity anche su smartphone e Tablet.
Inoltre la versione desktop di Unity dirà addio a Compiz, window manager abbandonato da tutte le altre distribuzioni, passerà definitivamente a QT/Qml offrendo una maggiore reattività e sopratutto un minori consumo di risorse.
Niente Wayland, Canonical per il futuro ha scelto Mir un nuovo display server da poter integrare sia su dispositivi desktop che mobili.

Finalmente Canonical comincia a far sul serio e finalmente lffl ricomincia ad apprezzare il lavoro di Canonical. Dopo le critiche (a mio avviso giuste) sul mantenere Unity su Compiz l’ambiente desktop approderà su QT/Qml migliorando sia in qualità dell’ambiente desktop che nello sviluppo di tante nuove applicazioni leggere e funzionali.
Il porting di Unity in Qt/Qml e l’arrivo del nuovo MirSpec dovrebbe approdare nei prossimi mesi il tutto per esser pronto per Ubuntu 14.04 LTS.
Per maggiori informazioni su Unity Next basta consultare la pagina dedicata del wiki Ubuntu, in questa pagina troverete maggiori informazioni sul nuovo MirSpec

Complimenti a Canonical 😀