Le distribuzioni Linux che attualmente supportano UEFI Secure Boot

0
639

Per rendere più sicuro Windows 8, Microsoft ha deciso di rilasciare il nuovo sistema operativo solo si pc con attivo UEFI Secure Boot. Questo non vuol dire che Microsoft Windows 8 funzioni solo con Uefi attivo dato che è possibile installarlo anche su pc con Uefi disattivato o con presente il normale Bios o Efi.
Se quindi comperiamo un pc con Windows 8 preinstallato avremo quindi attivo UEFI Secure Boot questo ha portato diversi problemi per Linux dato che se attivo non possiamo installare nessuna distribuzione a meno che non abbiamo una chiave d’autentificazione integrata.
Attualmente le principali distribuzioni Linux stanno integrando Shim ossa un piccolo loader sviluppato da Matthew Garrett di Red Har firmato con una chiave d’autentificazione comprata nei mesi scorsi il quale permette di caricare il Grub e quindi avviare la distribuzione da live e di installarla su pc con UEFI attivo.
Ecc
Attualmente le distribuzioni Linux che supportano il UEFI Secure Boot sono:

Ubuntu 12.10 (solo nella versione 64 bit) e Ubuntu 13.04
Fedora 18
Sabayon 11
Arch Linux (per maggiori informazioni consiglio di consultare la pagina Wiki dedicata)
openSUSE 12.3
Linux Mint 15 Olivia (anche se non confermato dovrebbe supportare UEFI)

queste sono attualmente le distribuzioni che supportano l’installazione e avvio con UEFI Secure Boot Attivo.
Se il nostro pc desktop o portatile permette di disattivare il UEFI Secure Boot è possibile installare anche le versioni precedenti facendo attenzione che supportino EFI.
Basta disattivare UEFI reinstallare Microsoft Windows 8, scaricando la ISO ufficiale da questa pagina, con il UEFI disattivato (funziona lo stesso) e successivamente possiamo installare la nostra distribuzione Linux preferita.
Se invece non è possibile disattivare UEFI Secure Boot dovremo installare le distribuzioni supportate indicate in questo articolo.