Ubuntu Shopping Lens potrebbe essere illegale in Europa

Lens Shopping la nuova funzionalità presente di default su Ubuntu 12.10 Quantal sta facendo ancora molto parlare anche dopo aver aggiunto la possibilità di disattivarlo dal tool Privacy presente sulle impostazioni di sistema.
Il nuovo Lens Shopping inoltre sembra violare delle leggi dell’unione europea che impediscono a terzi soggetti di per memorizzare e accedere a dati privati.
Secondo Luís de Sousa il nuovo Ubuntu Shopping Lens durante la ricerca invia l’indirizzo dell’IP dell’utente (in forma crittografata) e i termini di ricerca al server Canonical senza alcun consenso.

Una direttiva dell’Unione Europea 95/46/CE vieta proprio l’invio di dati a soggetti terzi almeno che questi non lo consentano. Se Canonical vuole aggiungere queste funzionalità nella propria distribuzione deve avvertire gli utenti al momento dell’installazione o del primo avvio che verranno inviate informazioni personali ai sever Canonical. Se l’utente rifiuta, la funzionalità di ricerca online dovrà essere disattivata automaticamente.

Il rischio è che Ubuntu 12.10 Quantal (non le derivate) una Distribuzione “libera” (almeno cosi è indicata) non possa esser utilizzata dagli utenti dell’unione europea compresi noi Italiani perché illegale.
Vedremo se per il 18 ottobre cambierà qualcosa a riguardo magari disattivandolo oppure aggiungendo le procedure di consenso durante l’installazione o primo avvio di Ubuntu.
In questa pagina troverete maggiori informazioni sulla Direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995 In questa pagina troverete il post di Secondo Luís de Sousa.

No more articles