Ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) con Ubuntu

0
315
Ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) con Ubuntu
Sono molti gli utenti che ogni giorno si avvicinano a Linux, e per farlo nella maggior parte dei casi installano Ubuntu, Linux Mint o un’altra distribuzione assieme a Microsoft Windows, in modo da avere due sistemi operativi installati nel proprio PC e all’avvio scegliere quello preferito.
Dopo un periodo di tempo alcuni utenti però (a mio rammarico) decidono di abbandonare Linux per vari motivi: sopratutto per la mancanza di giochi o per problemi di hardware, o semplicemente perché non piace il nuovo sistema operativo libero.
Per rimuovere correttamente una distribuzione Linux e ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) averemo a disposizione diverse possibilità che andremo a descrivervi in questo articolo.



1. Ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) con Ubuntu Secure Remix 12.04 (consigliato)

La più semplice e consigliabile è attraverso Ubuntu Secure Remix 12.04, una semplice distribuzione Live CD, che aggiunge alcune applicazioni dedicate al ripristino e gestione delle partizioni; tra queste troviamo OS-Uninstaller: un tool con il quale possiamo rimuovere qualsiasi sistema operativo. Tra le varie opzioni troviamo anche la rimozione completa della distribuzione, compresi il Grub e sostituirlo con il MBR originale (Master Boot Record) che c’era prima di installare Ubuntu.

2. Ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) con il CD di Ubuntu

Possiamo ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) avviando Ubuntu dal CD in modalità Live e da lì operare alla rimozione e ripristino del bootloader di Windows.
Una volta avviato Ubuntu da Live CD avviamo Gparted dal Dash o dal menu e rimuoviamo la partizione dove abbiamo installato Ubuntu (o un’altra distribuzione Linux) e la partizione di SWAP se presente, ed a questo punto possiamo ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) in due maniere: con Syslinux o MBR:

– Con Syslinux

Per ripristinare MBR di Windows con Syslinux colleghiamoci ad internet, avviamo il terminale e digitiamo:

sudo apt-get install syslinux

E successivamente:

sudo dd if=/usr/lib/syslinux/mbr.bin of=/dev/sda

Se Windows è in un altro hard disk sostituiamo /dev/sda con la dicitura corretta che possiamo verificare con fdisk -l

– Con MBR

Per ripristinare MBR di Windows con MBR colleghiamoci ad internet, avviamo il terminale e digitiamo:

sudo apt-get install mbr

E successivamente:

sudo install-mbr -i n -p D -t 0 /dev/sda

Come nel caso precedente, se abbiamo Windows su un altro hard disk controlliamo con fdisk -l e sostituiamo /dev/sda con quello corretto.

3. Ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) con il disco di ripristino

Possiamo ripristinare il Bootloader di Windows 7 (MBR) con il CD di Ubuntu ed il disco di ripristino di Microsoft Windows, per farlo consiglio di consultare la guida proposta in questa pagina.
Questo è tutto!