I problemi segnalati da accidentali modifiche effettuate nel gestore delle configurazioni di Compiz (CCSM) ha fatto molto discutere in questi giorni a tal punto da chiederne la rimozione.
Grazie all’arrivo di MyUnity nei repository ufficiali può portare oltre ad una più semplice personalizzazione di Compiz anche meno problemi legati all’attivazione accidentale di alcune funzionalità non supportate o che rendono l’ambiente destkop instabile.
Per prevenire tutto questo in queste ore è arrivato un nuovo aggiornamento di CCSM nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 12.04 Precise la quale porta la rimozione degli sliders ossia le barre con le quali possiamo spostando il cursore operare su alcune funzionalità.

La rimozione degli sliders nel gestore delle configurazioni di Compiz permetterà all’utente di gestire le varie funzionalità in maniera più efficace operando sul numeratore in modo da evitare accidentali modifiche.

Un passo avanti verso la definitiva rimozione oppure un semplice miglioramento. Vedremo se nelle prossime versioni di Ubuntu ritroveremo ancora CCSM.
Nell’immagine in alto troveremo il nuovo CCSM in basso com’è prima della rimozione degli sliders.

No more articles