L’arrivo di Unity l’interfaccia utente realizzata da Canonical e di default su Ubuntu ha portato da subito l’interesse anche di altre Distribuzioni pensando di aiutare o meno lo sviluppo e portare Unity anche nei propri repository.
A quanto pare però Unity a quasi un’anno dal debutto non sembra più interessare alle altre Distribuzioni in data odierna è disponibile solo su openSUSE attraverso un repository dedicato e su Arch Linux attraverso AUR.
Inoltre anche Fedora sembra aver snobbato Unity, difatti Thorsten Leemhuis ex-membro del Fedora Engineering Steering Committee (FESCo) alla domanda se verrà integrato o meno ha risposto con un no.

Proprio Thorsten Leemhui ha criticato la politica di Canonical indicando che a causa delle molte molte dipendenze richieste da Unity rendono il progetto difficilmente integrabile in altre Distribuzioni. Inoltre è possibile una prossima rimozione di Compiz dai repository Fedora rendo impossibile installazione di Unity (a mano che non si voglia optare per Unity 2D).
Sarebbe quindi più giusto prender in mano Unity 2D e renderlo disponibile per tutti, o puntare ad un progetto come Cinnamon semplice e disponibile per tutti.
Unity ormai è un progetto solo per Ubuntu……

VIA e VIA
No more articles