lffl consiglia

Articoli Recenti

22 novembre 2012

Ubuntu: convertire la nostra distribuzione in una livecd installabile

-
Ubuntu convertire la nostra distribuzione in una livecd installabile

Ubuntu è un sistema operativo molto stabile ma che può comunque avere problemi sopratutto se installiamo software di terze parti, aggiorniamo il kernel ecc.
Se siamo "smanettoni" a installiamo software in fase di sviluppo da PPA o pacchetti presi in rete, aggiorniamo driver proprietari da script ecc può capitare che il nostro sistema diventi instabile o peggio ancora non si avvii più.
E' consigliabile quindi effettuare sempre un backup dei nostri file più impostanti in modo tale da non perderli in caso che il sistema diventi instabile.
Se Ubuntu o una derivata diventa instabile è consigliabile formattare tutto da 0 e reinstallare tutto da capo questa operazione però è abbastanza lunga dato che dopo l'installazione dovremo installare le nostre applicazioni preferite, aggiornare ecc.

In questa semplice guida vedremo come possiamo facilmente effettuare il backup completo del nostro Ubuntu o di una derivata e crearne una livecd installabile.

In questo modo al termine dell'installazione avremo Ubuntu già aggiornato, con le nostre applicazioni preferite ecc come al momento del backtup. Potremo anche condividere la nostra distro live ad amici ecc.

Per fare tutto questo utilizzeremo Remastersys un'utilissima applicazione attraverso la quale potremo effettuare con facilità il backup completo della nostra distribuzione e creare un Live CD / Installabile.
Remastersys salverà l'intera distribuzione e creerà un'immagine ISO di Ubuntu con all'interno l'intero backup tranne che i driver proprietari questi li dovremo installare in un secondo momento.

Per installare Remastersys su Ubuntu 12.04, 11.10 e 10.04 basta consultare questa guida per Ubuntu 12.10 basta scaricare il file per 32/64 bit dai link sotto.

download Remastersys Ubuntu 12.10 32-bit
download Remastersys Ubuntu 12.10 64-bit

una volta scaricato il file basta estrarlo e cliccare sul file Installa_Remastersys.sh e scegliamo l'opzione Esegui nel terminale e confermiamo l'installazione (via)

Una volta installato Remastersys basta avviarlo e scegliere Backup Complete System including User Data e cliccare su Ok.

Remastersys su Ubuntu

Al termine avremo la ISO della nostra distribuzione pronta da essere masterizzata o inserita in una pendrive o condivisa.

Ricordo che la guida funziona sia con Ubuntu che con le derivate come Kubuntu, Xubuntu, Lubuntu ecc anche se abbiamo installato più ambienti desktop ecc.
Potremo utilizzare la distribuzione da live o installarla normalmente, l'installer è identico a quello di Ubuntu solo che al termine dell'installazione riavremo tutte le applicazioni, codec, aggiornamenti ecc.
Non avremo i driver proprietari e le varie configurazioni dei software (esempio segnalibri dei browser ecc) e fine salvati nella nostra home.